Campionati del Mondo ISU di pattinaggio di figura su ghiaccio 2021

I Campionati del Mondo ISU 2021 nella “bolla svedese” di Stoccolma

di Erica Marcucci

La Ericsson Globe Arena di Stoccolma è stata teatro nella settimana dal 22 al 28 marzo dei Campionati del Mondo di pattinaggio di figura su ghiaccio 2021, primo grande evento internazionale sanzionato ISU di questa travagliata stagione che ha visto atleti di tutte le nazioni ritrovarsi, dopo un anno, sullo stesso ghiaccio.

Mondiale già di per sè particolare perchè pre-olimpico e qualificante per tutte le nazionali che si sono date battaglia per agguantarsi i pass olimpici in palio, è stato altresì condizionato dalla situazione pandemica che ha costretto ISU e OC a stilare innovativi e complessi protocolli per garantire lo svolgimento della competizione nel modo più sicuro possibile.

Campionati del Mondo ISU di pattinaggio di figura su ghiaccio 2021

Gli oltre 180 atleti, sottoposti a periodici controlli medici e tamponi, hanno vissuto all’interno di una vera e propria “bolla” che li ha visti vivere per una settimana unicamente tra pista e hotel, collegati tra loro mediante passaggi privi di sbocchi esterni.

Seppur senza pubblico, la Globe Arena ha vissuto una settimana emozionante, tra grandi performance, commozione nel ritrovarsi e scrupolosa messa in pratica delle regole, lanciando un grido di speranza verso un sospirato ritorno alla normalità che tutta la skating family si auspica di ritrovare presto.

Campionati del Mondo ISU 2021: la gara delle coppie d’artistico tra tecnica e arte

Il titolo di campioni del mondo 2021 nella gara inaugurale delle coppie d’artistico è andato al giovanissimo duo rappresentante la Federazione Nazionale di Pattinaggio Russa (FSR) composto da Anastasia Mishina/Aleksandr Galliamov (FSR), allievi della grande Tamara Moskvina.

La coppia, impossibilitata a rappresentare il proprio paese a seguito della squalifica a cui sarà soggetto lo sport russo fino al dicembre 2022, ha celebrato la sua vittoria priva di bandiera ed inno.

Destando stupore, tra gli addetti ai lavori, per la grande solidità tecnica e la prontezza dimostrata nonostante la giovanissima età, qualità che hanno permesso loro di sopravanzare i compagni di allenamento e nazionale Aleksandra Boikova/Dmitrii Kozlovskii (FSR).

Campionati del Mondo ISU di pattinaggio di figura su ghiaccio 2021

Questi ultimi, nonostante la delusione dell’oro mancato dopo la leadership nello Short Program, conquistano un bronzo che, seppur amaro, ne conferma il valore e l’ottimo lavoro svolto dal team Moskvina di cui anche loro fanno parte.

A spezzare il trittico russo sul podio è stata la navigata coppia cinese Wenjing Sui/Cong Han (CHN), vice campioni olimpici in carica che hanno incantato per la loro maturità artistica e la ricchezza dei loro programmi.

In rappresentanza del “bel paese” le due coppie formate da Nicole Della Monica/Matteo Guarise (ITA) e Rebecca Ghilardi/Filippo Ambrosini (ITA), che hanno chiuso la gara rispettivamente in 8° e 17° posizione, strappando due pass olimpici diretti per Beijing 2022 per l’Italia e dando prova che, nonostante la difficile e altalenante stagione, il pattinaggio italiano c’è.

Tripletta russa tra le donne e trionfo di Chen nel maschile

La gara femminile ha visto l’egemonia della Federazione Nazionale di Pattinaggio Russa. Il titolo è andato ad Anna Shcherbakova (FSR), atleta di punta del team di Eteri Tutberidze e campionessa nazionale in carica, che si è imposta davanti ad una rediviva Elizaveta Tuktamysheva (FSR).

Guidata dallo storico coach Alexsei Mishin, Elizaveta è andata a vincere tra le lacrime un argento che vale oro affermandosi, lei classe 1996, davanti ad Alexandra Trusova (FSR), giovanissimo astro nascente di recente accasatosi presso il team di Evgeni Plushenko.

Autrice di un’incredibile rimonta dal 12° posto dello Short Program al 1° del Free Skating, Sasha ha completato il podio tutto sovietico conquistando la sua prima medaglia ad un mondiale assoluto, quella di bronzo.

Le sorti azzurre a Stoccolma erano in mano alla giovanissima nuova campionessa nazionale Lara Naki Gutmann (ITA), la quale, pur difendendosi in maniera egregia ha mancato la qualifica alla finale per un soffio, rimandando così la conquista di un biglietto olimpico per Beijing 2022 nella gara femminile all’autunno 2021, quando l’Italia potrà riprovare a qualificarsi al Nebelhorn Trophy di Oberstdorf (GER).

La gara più attesa, quella del singolo maschile, non ha deluso le aspettative. In uno scoppiettante confronto ha avuto la meglio, pattinando un Free Skating impeccabile, lo statunitense universitario di Yale Nathan Chen (USA); l’atleta di Rafael Arutiunian si è imposto per la terza volta consecutiva, dando alla concorrenza ben 40 punti di distacco.

Bronzo al due volte campione olimpico, il giapponese Yuzuru Hanyu (JPN) che, dopo il 1° posto dello Short Program, non ha riconfermato la leadership nella finale, cedendo il passo per un inaspettato ma meritato argento al giovanissimo compagno di nazionale, il nipponico Yuma Kagiyama (JPN) al suo debutto in un Mondiale Senior.

I due italiani Matteo Rizzo (ITA) e Daniel Grassl (ITA) hanno tenuto alto l’onore del tricolore portando a casa due pass diretti di qualificazione olimpica, piazzandosi Matteo 11° e Daniel 12°.

Prime volte nella danza su ghiaccio

Ultimo titolo assegnato quello della danza su ghiaccio, andato per la prima volta alla coppia russa Victoria Sinitsina/Nikita Katsalapov (FSR). I due fuoriclasse allievi di Alexander Zhulin si sono imposti in entrambi i segmenti di gara davanti alla coppia statunitense Madison Hubbell/Zachary Donohue (USA), argento, ed ai canadesi Piper Gilles/Paul Poirier (CAN), questi ultimi alla prima agognata conquista di una medaglia mondiale.

Campionati del Mondo ISU di pattinaggio di figura su ghiaccio 2021

Favoloso 6° posto e miglior piazzamento in carriera ad un Mondiale per i nostri Charléne Guignard/Marco Fabbri (ITA) che, grazie al loro piazzamento nella Top 10, hanno strappato una qualifica diretta per Beijing 2022 e un secondo pass olimpico da riconfermare ad Oberstdorf in autunno.

L’Italia era altresì rappresentata nella danza da Carolina Moscheni/Francesco Fioretti (ITA); binomio di recentissima formazione, hanno purtroppo mancato la finale della Free Dance per pochissimi punti, lasciando così quel secondo biglietto olimpico congelato e da riconsolidare per permettere all’Italia di schierare due coppie ai Giochi della prossima stagione.

La rassegna mondiale si è conclusa con il consueto Gala di chiusura che, seppur svoltosi a porte chiuse e con un finale “mascherato” causa pandemia, ha riacceso in parte il sorriso negli occhi degli atleti che, tra giochi di luci e divertenti esibizioni, hanno respirato, seppur chiusi in una bolla, un pò di libertà e di normalità in terra svedese, sempre a debita distanza, ma un pò più vicini nel cuore.

Qui i risultati delle gare

Erica Marcucci

Milanese, laureata in Scienze Linguistiche e Letterature Straniere con specializzazione in Management Internazionale. Ex atleta di pattinaggio artistico singolo di figura su ghiaccio. Oggi Tecnico di 1 Livello CONI presso la Federazione Italiana Sport del Ghiaccio, collabora da diverse stagioni con la società Agorà Skating Team SSDRL presso lo Stadio del Ghiaccio Agorà di Milano, pista che l’ha vista crescere e dove da tre stagioni a questa parte si occupa anche della segreteria del Settore Figura. LinkedIn

Redazione EnjoyItalyGo
Redazione EnjoyItalyGohttp://www.enjoyitalygo.com
Viaggiamo in Italia alla scoperta di luoghi meravigliosi da proporti per farti vivere un'esperienza unica ed indimenticabile. Noi della redazione di EnjoyItalyGo siamo prima di tutto un gruppo di amici che condivide la passione per il turismo e lo vede da prospettive differenti. Ciascuno di noi vive il turismo quotidianamente lavorandoci dentro! Silvia, Ugo e Jack operano nell'Hospitality a stretto contatto sia con i manger dell'ospitalità che con gli Ospiti dell'albergo; Ambra è un Hotel Manager; Elena è un vulcano di idee in costante eruzione e ha un punto di vista mooolto curioso ed autentico, mentre Olga è arrivata in Italia da turista e qui è rimasta avendo trovato l'amore. Andrea è appassionato di storia e di sport Abbiamo unito idee e talenti per metterli a vostra disposizione. Parlarti dell'Italia per noi è passione, emozione, è farti fare un'esperienza. Il Bel Paese è ricco di tutto questo, nella sua storia, all'interno di una ricetta o di un bicchiere di vino, dentro un museo. Passeggiando tra le vie di borghi e città oppure fra sentieri immersi nella natura, scoprirai con noi angoli insoliti ed affascinanti. resta solo da preparare la valigia e partire! Buona lettura La Redazione di EnjoyItalygo

Related Stories

Discover

A Milano ci vuole orecchio

I tesori nascosti di Milano, i fenicotteri rosa e la casa dell'Orecchio, due visite decisamente particolari.

CULTURE DOES NOT CAUSE ISOLATION. MIBACT CHOOSES PROCIDA...

The Ministry for Cultural Heritage, Activities and Tourism (MiBACT) selected Procida, the smallest of the islands within the Gulf of Naples, boasting only 4 km2, as the 2022 Italian Cultural Capital.

Bolzano e l’innovativo progetto di Street Art

Si chiama Breathe il progetto di arte urbana che vede coinvolti artisti nazionali e internazionali a Bolzano dal Aprile ad autunno 2021. Le opere d'arte si potranno ammirare a partire da Maggio nelle città coinvolte nel progetto.

Giovanni Gastel, un maestro della fotografia

Poche settimane fa ci ha lasciato un grande uomo, fotografo e artista di fama...

South Tyrol Eagles Campioni d’Italia

South Tyrol Eagles lo scudetto è ancora loro di Andrea Scheurer South Tyrol Eagles Campioni d'Italia....

Dobbiaco campione di IHL Division 1

Dobbiaco vince 3 a 2 contro i Bulldogs e conquista il titolo di Andrea Scheurer Dobbiaco...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here