Da vedere al Lago di Garda: Sirmione

Gita di un giorno da fare con i bambini

Di Silvia Sperandio

Stai programmando una vacanza al Lago di Garda con i bambini? ti consiglio di organizzare una gita di un giorno a Sirmione poiché ci sono molte cose interessanti da vedere e da fare. Puoi iniziare con la visita al Castello Scaligero e scoprire Sir. Artù, fare una lunga passeggiata in riva al lago e visitare i resti di una villa romana. Cosa dire poi del super gelato del centro storico? Qui trovi un itinerario adatto a tutta la famiglia, provato per voi da EIG, la redazione di EnjoyItalyGo

Lago di Garda_castello Scaligero_Sirmione. Foto di EnjoyItalyGo
Sirmione

Sirmione è un’incantevole penisola sul Lago di Garda abitata presumibilmente dall’età romana se non prima. Il paesaggio è meraviglioso e grazie alla particolare posizione ti offre una vista mozzafiato tra i golfi di Peschiera e Desenzano. La lunga passeggiata panoramica e i numerosi parchi offrono opportunità di svago all’aria aperta per i bimbi. E’ la destinazione ideale per una gita con la famiglia o una vacanza con i bambini che potranno toccare con mano quanto studiato a scuola, ma divertendosi.

Lago di Garda_castello Scaligero_Sirmione.Foto di EnjoyItalyGo.
La tua gita di un giorno 

Ti consiglio di arrivare verso le 9.30 della mattina se desideri parcheggiare l’auto lontano dal centro storico e goderti la lunga passeggiata panoramica sul lago di Garda. In periferia ci sono molti parcheggi gratuiti e camminando incontrerai parchi verdi e le zone residenziali moderne. Se invece scegli la comodità, parcheggia l’auto in un grande parcheggio a pagamento alle porte del centro storico di Sirmione. Sei a pochi passi dal bellissimo Castello Scaligero che si affaccia sul Lago di Garda e dal quale si accede immediatamente al centro storico della città.

Castello Scaligero di Sirmione_La torre con 77 scalini che porta ai camminamenti. Foto di EnjoyItalyGo.
Il Castello Scaligero e il gatto Artù 

Questa fortificazione lacustre, è la meglio conservata delle rocche del Garda. Costruita tra il XIII e XIVsecolo,prende il nome dalla famiglia dei Della Scala o Scaligeri la dinastia che governò sulla città di Verona per centoventicinque anni, dal 1262 al 1387. I Della Scala in seguito alle conquiste sul territorio, crearono una rete di fortificazioni destinate a difenderlo. bambini avranno sicuramente studiato le lotte  tra i Guelfi e i Ghibellini e venendo a Sirmione scoprono che il castello era usato a scopo difensivo per proteggere l’accesso al borgo storico e non vi era alcun Signore ad abitarci…..fino al 2019 anno in cui giunge a castello … Artù. Di particolare bellezza ed interesse, ti segnalo i Camminamenti e la Darsena. 

Il Gatto Artù, attuale Signore del Castello Scaligero di Sirmione.Lago di Garda_Foto di EnjoyItalyGo.
Miti e leggende per i bambini

Passeggiando tra i suoi cortili oppure salendo i 77 scalini che portano ai Camminamenti di Ronda, gli unici accessibili e visibili in periodo COVID, potresti incontrarlo. Chi? Ma il padrone di casa naturalmente Sir. Artù, gatto dall’elegante manto nero, lucido con occhioni verde smeraldo e andatura autenticamente signorile, è lui ora il padrone di casa.  Discreto e riservato ama essere ammirato…. mantenendo la dovuta regale distanza… degna di un re. Ma il fantasma del castello allora? Tutta una bufala! Non c’è.

Castello Scaligero di Sirmione_Lago di Garda_Vista dall’alto della Darsena. Foto di EnjoyItalyGo.
La chiesetta di S. Anna

Varcata la porta del maniero che accede al centro storico di Sirmione,  in Piazza Castello, sulla sinistra trovi una piccola porta, d’ingresso alla deliziosa chiesa di Sant’Anna. Monumento assai piccolo dalle coloratissime vetrate a mosaico e con decori interni meravigliosi.

Kiss Please Sirmione e la Passeggiata panoramica 

Da fare con i bambini è la bella passeggiata panoramica che costeggia parte del castello e offre affascinanti scorci sul lago di Garda. Lungo la via c’è la possibilità di accedere alla spiaggia pubblica per un momento di relax. 

Poco più avanti, di incantevole bellezza trovi il giardino del bacio, accessibile solo allo sguardo, è un’esperienza da fare in coppia in quanto pregna di romanticismo sopratutto perché sfocia nella piazzetta del monumento Kiss Please Sirmione

Kiss Please è un’opera in omaggio al poeta Gaio Valerio Catullo detto il Sirmionese, accompagnata dalla poesia “Viviamo o Lesbia mia, viviamo e amiamo”L’idea di fondo è che il paesaggio sia il monumento stesso e il cartello evoca il desiderio del bacio fra amanti. Ovviamente il selfie suggellato dal tuo bacio è d’obbligo.

Le Grotte di Catullo

La nostra gita di un giorno, provata per te dalla Redazione di EnjoyItalyGo, termina alle Grotte di Catullo. Questa è una bella domanda da porgere ai bambini: Come mai si chiamano Grotte? e soprattutto perchè di Catullo? Per vivere appieno questa esperienza di viaggio, ti consiglio di avvalerti di una guida turistica autorizzata che ti spiegherà tutti gli aneddoti legati a questo luogo meraviglioso.

Le Grotte non sono altro che i resti di una villa romana. Nel Rinascimento quando la villa era già crollata, ed era coperta da vegetazione, fu scoperta e alla vista sembrava l’entrata di una grotta per questo motivo, a quel tempo, si usava indicare come grotte le ville abbandonate e distrutte dal tempo e che la natura aveva avvolto.

Lago di Garda_Grotte di Catullo_Sirmione e veduta del lago. Foto di EnjoyItalyGo.
Gaio Valerio Catullo poeta romano noto per l’intensità delle passioni amorose da lui descritte.

Perchè di Catullo allora? Catullo era un poeta nato nell’87 a.c. a Verona e morto nel ’54 a.c. a Roma e pare che in una sua poesia tratta dal Liber Catulliano nel Carme XXXI, il poeta citasse d’essere di Sirmione. Da questo si presume che le Grotte di Catullo ospitassero anche quella che fu la casa di Catullo.

«Sirmione, perla delle penisole e delle isole, di tutte quante, sulla distesa di un lago trasparente o del mare senza confini, offre il Nettuno delle acque dolci e delle salate, con quale piacere, con quale gioia torno a rivederti; [… ]stanchi di un viaggio in straniere regioni siamo tornati al nostro focolare e ci stendiamo nel letto desiderato?

Questa, in cambio di tante fatiche, è l’unica soddisfazione. Salve, amabile Sirmione, festeggia il padrone, e voi, onde del lago di Lidia, festeggiatelo:voglio da voi uno scroscio di risate, di tutte le risate che avete.»

Gaio Valerio Catullo, ’87 a.c. Verona – ’54 a.c. Roma. Dal Liber Catulliano – Carme XXXI

Info Utili:

Difficoltà: Facile

Tempo: 5-6 ore

Per Chi?: Questo tour è adatto a chi sta cercando cosa fare con i bambini… è una bella esperienza sia per i grandi che per i piccoli; Purtroppo sia il Castello Scaligero che le Grotte di Catullo non sono adatte a persone con disabilità legate alla deambulazione in quanto presentano molti scalini e/o dislivelli. Ti invito comunque a contattare le segreterie dei singoli siti per maggiori informazioni.

Trasporti: La rete di mezzi di trasporto pubblici di Sirmione comprende due linee di autobus. La linea B Colombare – Sirmione Centro Storico è quella che percorre le vie del centro storico; la linea A Rovizza – Colombare è quella che si dirige verso la periferia. Comodo è anche il percorso in bus che collega Sirmione a Verona. La compagnia che si occupa del trasporto cittadino è ARRIVA. Maggiori informazioni qui: comune.sirmione.bs.it/trasporti-pubblici. La periferia di Sirmione è decisamente caratterizzata da costruzioni moderne, offre un lungo camminamento per godersi una passeggiata sul lago, ed è facile trovare parcheggio anche gratuito… certo bisogna camminare un po’ per arrivare al centro storico. Se desideri essere un po’ più comodo, a pochi passi dal centro storico trovi un grande parcheggio a pagamento.

Dove mangiare?: In loco ci sono molti ristoranti e bar adatti a qualsiasi necessità. Ti consigliamo anche di concederti una pausa gelato per gustare un meraviglioso cono colorato e gigante servito dalle gelaterie del centro.

Dove dormire?: In loco ci sono molte strutture ricettive, Gli hotel sono prevalentemente 4 e 5 stelle, spesso con parcheggio annesso o nelle immediate vicinanze. Si trovano comunque alloggi di vario tipo.

Guida Turistica Certificata ed Autorizzata: Vi consiglio caldamente di trovare una guida turistica certificata che vi accompagni in questo tour del Lago di Garda, perchè la zona è ricca di molti altri aneddoti. L’Associazione Guide Turistiche Italiane Turismo e Cultura ve ne può segnalare molte ed anche in diverse lingue. Vai sul sito Confcommerciogitec.it per maggiori dettagli.

Castello Scaligero di Sirmione:Piazza Castello 34, Sirmione (BS). Gli orari al castello sono stagionali, ti consiglio di consultare il sito musei.lombardia.beniculturali.it Durante il periodo COVID è bene prenotare sia i biglietti che l’entrata direttamente sul sito! l’ingresso è contingentato, c’è l’obbligo di indossare la mascherina e di disinfettarsi le mani e viene rilevata la temperatura corporea.. Acquistando il biglietto cumulativo si entra anche alle Grotte di Catullo e alla Villa Romana di Desenzano del Garda.

Grotte di Catullo e museo archeologico di Sirmione : Piazza Orti Manara 4, Sirmione (BS). Durante il perodo COVID è possibile visitare solo le Grotte di Catullo mentre il museo rimane chiuso ai visitatori. Gli orari al castello sono stagionali, ti consiglio di consultare il sito musei.lombardia.beniculturali.it. l’ingresso è contingentato, c’è l’obbligo di indossare la mascherina e di disinfettarsi le mani e viene rilevata la temperatura corporea. Acquistando il biglietto cumulativo si entra anche alCastello Scaligero e alla Villa Romana di Desenzano del Garda.

Redazione EnjoyItalyGohttp://www.enjoyitalygo.com
Viaggiamo in Italia alla scoperta di luoghi meravigliosi da proporti per farti vivere un'esperienza unica ed indimenticabile. Noi della redazione di EnjoyItalyGo siamo prima di tutto un gruppo di amici che condivide la passione per il turismo e lo vede da prospettive differenti. Ciascuno di noi vive il turismo quotidianamente lavorandoci dentro! Silvia, Ugo e Jack operano nell'Hospitality a stretto contatto sia con i manger dell'ospitalità che con gli Ospiti dell'albergo; Ambra è un Hotel Manager; Elena è un vulcano di idee in costante eruzione e ha un punto di vista mooolto curioso ed autentico, mentre Olga è arrivata in Italia da turista e qui è rimasta avendo trovato l'amore. Andrea è appassionato di storia e di sport Abbiamo unito idee e talenti per metterli a vostra disposizione. Parlarti dell'Italia per noi è passione, emozione, è farti fare un'esperienza. Il Bel Paese è ricco di tutto questo, nella sua storia, all'interno di una ricetta o di un bicchiere di vino, dentro un museo. Passeggiando tra le vie di borghi e città oppure fra sentieri immersi nella natura, scoprirai con noi angoli insoliti ed affascinanti. resta solo da preparare la valigia e partire! Buona lettura La Redazione di EnjoyItalygo

Related Stories

Discover

Glamping tra le giraffe

Glamping, un'esperienza immersiva tra gli animali del parco faunistico Zoom di Torino.

Il Consorzio del Collio si tinge di rosa

Direzione al femminile in Friuli Venezia Giulia per il Consorzio di Tutela Vini Collio....

E’ francese la bottiglia di vino da record battuta...

La celebre casa d'aste fiorentina Pandolfini specializzata nel settore del vino con l'ultima asta...

Between Chambave and Saint-Marcel, an all-round sporty landscape.

By Silvia Sperandio Translated by Jack Davidson Walmsley A new landscape area will enhance all the...

Triora e il borgo delle streghe

La Liguria nel suo entroterra ospita da oltre 500 anni il borgo delle streghe, Triora.

La pastiera napoletana: storia e origini del dolce di...

Pasqua a Napoli: un’associazione che ci proietta subito in una dimensione di festa, famiglia,...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here