I fantasmi di Milano

Tre leggende meneghine

Di Ugo Rossi

Tutto possiamo dire di Milano ma non che sia una città fantasma. Eppure molte leggende sul tema girano nella metropoli meneghina e ve ne racconto oggi tre con l’impegno a proseguire poi nelle puntate successive per rivelarvi altre interessanti curiosità sull’ argomento.

Il Duomo di Milano in uno scatto di @Silvia Sperandio per EnjoyItalyGo.com

Inizio dal monumento simbolo della città: il Duomo dove troverebbe “alloggio” il fantasma di Carlina. Era questa una giovane sposa che durante il viaggio di nozze a Milano per visitare tra l’altro proprio la famosa e imperiosa Cattedrale, si disse che rimase incinta di un giovane straniero. Pentita volle chiedere perdono e si inginocchiò davanti alla Madonnina cadendo nel vuoto.  Il suo corpo non venne mai rinvenuto e la sua anima, sotto forma di fantasma, si aggira tutt’ora disturbando e tormentando le coppie di sposi che scelgono l’ingresso del Duomo per le foto di rito.

Il Castello sforzesco di Milano in una giornata piovosa rende ancora più suggestiva la ricerca di presenze sovrannaturali tra le mura del maniero. Foto @Silvia Sperandio per Enjoyitalygo.com

Anche un’altra icona di Milano non è immune alla presenza del subliminale. Parlo del famoso e conosciutissimo Castello Sforzesco che, come tutte le fortezze, vive anche di leggende e nasconde aneddoti e storie molto curiose. Rimanendo in tema di questa settimana, voglio raccontare una storia crudele e spietata.  Tra i fantasmi del castello, infatti, ci sarebbe quello Bianca Maria Gaspardone contessa di Challant, la Vedova Nera, che fu accusata di aver fatto ammazzare nel 1526, uno dei suoi amanti, tale Ardizzino Valperga perché, a causa di un rifiuto delle sue avances, la avrebbe dileggiata e vessata periodicamente con epiteti e ingiurie anche pubbliche raccontando a tutti le trame e i tradimenti di lei. Una volta scoperta venne condannata a morte per decapitazione che avvenne proprio di fronte al Castello. La sua testa fu esposta come monito per tutti e, secondo la leggenda, il fantasma della donna si può vedere aggirarsi nei dintorni con la testa tra le mani.

Milano il parco del Castello Sforzesco. Foto di @Silvia Sperandio per Enjoyitalygo.com

Se poi, passeggiando nel Parco Sempione vi capita di sentire odore di violetta, prestate molta attenzione. Potreste incappare nel fantasma della Dama Velata, una donna vestita di nero che fa innamorare gli uomini con le proprie fattezze e i modi di fare. Quando poi questi alzano il velo scoprono che, al posto del viso, appare un teschio. A questo punto gli uomini stessi vengono condannati a cercare la Dama Velata per il resto dei loro giorni.

A domenica prossima per una nuova puntata su Enjoyitalygo.com

Ugo Rossi: Giornalista pubblicista mi occupo da anni di accoglienza alberghiera e comunicazione. Amo il nostro Paese che ritengo il più bello del mondo e cerco di regalare emozioni a chi lo viene a visitare. Il mio motto? Strenuo difensore dell’uso della nostra lingua, alle persone piene di sè, preferisco di gran lunga le persone piene di se. Collaboro con EnjoyItalyGo per diffondere le bellezze italiane nel mondo.

L’azienda di trasporto pubblico di Milano ATM, si racconta in una serie di scatti per raccontare il 2020
Il Covid non ferma l’arte al teatro No’Hma di Milano
La ricetta gustosa preparata con i prodotti tipici della zona del pavese in Lombardia, il riso e la Bonarda. Buon Appetito!
Redazione EnjoyItalyGohttp://www.enjoyitalygo.com
Viaggiamo in Italia alla scoperta di luoghi meravigliosi da proporti per farti vivere un'esperienza unica ed indimenticabile. Noi della redazione di EnjoyItalyGo siamo prima di tutto un gruppo di amici che condivide la passione per il turismo e lo vede da prospettive differenti. Ciascuno di noi vive il turismo quotidianamente lavorandoci dentro! Silvia, Ugo e Jack operano nell'Hospitality a stretto contatto sia con i manger dell'ospitalità che con gli Ospiti dell'albergo; Ambra è un Hotel Manager; Elena è un vulcano di idee in costante eruzione e ha un punto di vista mooolto curioso ed autentico, mentre Olga è arrivata in Italia da turista e qui è rimasta avendo trovato l'amore. Andrea è appassionato di storia e di sport Abbiamo unito idee e talenti per metterli a vostra disposizione. Parlarti dell'Italia per noi è passione, emozione, è farti fare un'esperienza. Il Bel Paese è ricco di tutto questo, nella sua storia, all'interno di una ricetta o di un bicchiere di vino, dentro un museo. Passeggiando tra le vie di borghi e città oppure fra sentieri immersi nella natura, scoprirai con noi angoli insoliti ed affascinanti. resta solo da preparare la valigia e partire! Buona lettura La Redazione di EnjoyItalygo

Related Stories

Discover

Glamping tra le giraffe

Glamping, un'esperienza immersiva tra gli animali del parco faunistico Zoom di Torino.

Il Consorzio del Collio si tinge di rosa

Direzione al femminile in Friuli Venezia Giulia per il Consorzio di Tutela Vini Collio....

E’ francese la bottiglia di vino da record battuta...

La celebre casa d'aste fiorentina Pandolfini specializzata nel settore del vino con l'ultima asta...

Between Chambave and Saint-Marcel, an all-round sporty landscape.

By Silvia Sperandio Translated by Jack Davidson Walmsley A new landscape area will enhance all the...

Triora e il borgo delle streghe

La Liguria nel suo entroterra ospita da oltre 500 anni il borgo delle streghe, Triora.

La pastiera napoletana: storia e origini del dolce di...

Pasqua a Napoli: un’associazione che ci proietta subito in una dimensione di festa, famiglia,...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here