Milano e i suoi tesori nascosti

Oggi vi racconto la Casa degli Omenoni: un gioiello in pieno centro città

Di Ugo Rossi

Se vi trovate a passeggiare nel centro cittadino e arrivate nei pressi del Teatro alla Scala, a pochi passi troverete un piccolo gioiello della Milano nascosta.  Parlo di lei, la Casa degli Omenoni (che in milanese significa “grandi uomini” ndr) un edificio sconosciuto ai più e spesso poco considerato ma che rappresenta una parte importante della storia meneghina.  

Casa degli Omenoni a Milano. Foto C Comune di Milano

Fu costruita nel 1565 da quello che è stato il suo primo proprietario Leone Leoni cesellatore e scultore nominato nel 1542 scultore della Zecca di Milano che ci abitò con il figlio, scultore pure lui.  I due erano anche mercanti d’arte e celebri collezionisti e realizzarono un’importante raccolta di opere create da quelli che erano al tempo i maggiori artisti così come di oggetti appartenenti all’arte antica con opere di Correggio e Tiziano, calchi in gesso di statue classiche e una collezione dei disegni di Leonardo da Vinci.

Casa degli Omenoni in centro a Milano. Foto C Comune di Milano

Ma ciò che lascia stupefatti è la facciata con la ricchezza dei suoi fregi e degli elementi decorativi con festoni, chimere, aquile, leoni e cariatidi. Al piano terreno troviamo otto colossali telamoni tutti in pietra che rappresentano i barbari sconfitti e, osservando con attenzione si potrà notare che sopra le loro teste, vengono indicate a quali stirpi essi appartenevano, ovvero: Marcomanno, Sarmata, Parto, Adiabene, Quado e Svevo.

Milano -gli itinerari particolari proposti da EnjoyItalyGo: la Casa degli Omenoni. Foto C Comune di Milano.

Oltre a questo si possono ammirare due finestre che mostrano il timpano spezzato e, ad arco, altre due finestre. Queste ultime vennero aperte dove precedentemente si trovavano delle nicchie.   Sotto la gronda troviamo lo scomparto centrale del fregio, la Calunnia sbranata dai leoni, che rappresenta il casato dei proprietari del tempo.  Il cortile interno restaurato nel 1929 da Portaluppi, regala ai visitatori tre ali porticate e con fregio di triglifi e di metope.  Ma questo luogo è conosciuto anche per essere stato il posto che ha ospitato alla fine del secolo XIX la celebre casa musicale Ricordi e dal 1924 la sede di Clubino, un circolo esclusivo per gentiluomini. Una visita certo interessante che dimostra, ancora una volta, quanto Milano sia una città piena di bellezze e sorprese. A domenica prossima

Ugo Rossi: Giornalista pubblicista mi occupo da anni di accoglienza alberghiera e comunicazione. Amo il nostro Paese che ritengo il più bello del mondo e cerco di regalare emozioni a chi lo viene a visitare. Il mio motto? Strenuo difensore dell’uso della nostra lingua, alle persone piene di sè, preferisco di gran lunga le persone piene di se. Collaboro con EnjoyItalyGo per diffondere le bellezze italiane nel mondo.

Il progetto nasce dalla collaborazione della Cooperativa sociale Costa Sorriso Onlus e il Grotto del Sorriso con il comune di Cassano Valcuvia in provincia di Varese.
È “Futura“ il nuovo logo delle Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026. L’annuncio è stato dato nel corso di una conferenza stampa in modalità digitale su Facebook, sulla pagina di Milano Cortina 2026, al Salone d’onore del Coni in collegamento con la sede lombarda di Milano-Cortina.
Redazione EnjoyItalyGohttp://www.enjoyitalygo.com
Viaggiamo in Italia alla scoperta di luoghi meravigliosi da proporti per farti vivere un'esperienza unica ed indimenticabile. Noi della redazione di EnjoyItalyGo siamo prima di tutto un gruppo di amici che condivide la passione per il turismo e lo vede da prospettive differenti. Ciascuno di noi vive il turismo quotidianamente lavorandoci dentro! Silvia, Ugo e Jack operano nell'Hospitality a stretto contatto sia con i manger dell'ospitalità che con gli Ospiti dell'albergo; Ambra è un Hotel Manager; Elena è un vulcano di idee in costante eruzione e ha un punto di vista mooolto curioso ed autentico, mentre Olga è arrivata in Italia da turista e qui è rimasta avendo trovato l'amore. Andrea è appassionato di storia e di sport Abbiamo unito idee e talenti per metterli a vostra disposizione. Parlarti dell'Italia per noi è passione, emozione, è farti fare un'esperienza. Il Bel Paese è ricco di tutto questo, nella sua storia, all'interno di una ricetta o di un bicchiere di vino, dentro un museo. Passeggiando tra le vie di borghi e città oppure fra sentieri immersi nella natura, scoprirai con noi angoli insoliti ed affascinanti. resta solo da preparare la valigia e partire! Buona lettura La Redazione di EnjoyItalygo

Related Stories

Discover

Glamping tra le giraffe

Glamping, un'esperienza immersiva tra gli animali del parco faunistico Zoom di Torino.

Il Consorzio del Collio si tinge di rosa

Direzione al femminile in Friuli Venezia Giulia per il Consorzio di Tutela Vini Collio....

E’ francese la bottiglia di vino da record battuta...

La celebre casa d'aste fiorentina Pandolfini specializzata nel settore del vino con l'ultima asta...

Between Chambave and Saint-Marcel, an all-round sporty landscape.

By Silvia Sperandio Translated by Jack Davidson Walmsley A new landscape area will enhance all the...

Triora e il borgo delle streghe

La Liguria nel suo entroterra ospita da oltre 500 anni il borgo delle streghe, Triora.

La pastiera napoletana: storia e origini del dolce di...

Pasqua a Napoli: un’associazione che ci proietta subito in una dimensione di festa, famiglia,...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here