A spasso con i Re Magi a Milano

Curiosità, storia e leggende tra le vie di Porta Ticinese

Quando mi dicono che Milano è una grande città, è tutta uguale, e non si riesce mai a capire dove sei…. rispondo sempre che bisogna guardare in alto. E’ lì, fra tetti e cielo, che i dettagli forniscono indicazioni importanti sulla nostra posizione, ci fanno da ciceroni e raccontano la storia di Milano.

Passeggiando tra le vie della città, spesso mi capita di camminare a naso all’insù e soffermarmi su alcuni dettagli che catturano la mia attenzione come, quando ho visitato il quartiere in Porta Ticinese con l’amico Corrado Ortu, esperta ed accreditata guida turistica di Milano che già in precedenza ci ha fatto conoscere La colonna infame nella zona delle vie dei papi vicino alle Colonne di San Lorenzo.

Porta Ticinese è una zona di Milano ricca di misteri poco conosciuti e molto tenebrosi che si ricollegano all’età medievale. In un tour di Milano, passando attraverso le Colonne di San Lorenzo e avviandosi verso l’esterno della città, si attraversa Porta Ticinese lasciandosi alle spalle la storia oscura per addentrarsi in quella piena di luce legata ai Re Magi. Sì perchè i tre re sono passati anche da Milano e qui si trovano ancora oggi.

La chiesa di Sant’Eustorgio a Milano

In questo tour, arrivata davanti alla Chiesa di Sant’Eustorgio nell’omonima piazza, inizio a guardare l’esterno della chiesa e immancabilmente, a naso all’insù, noto dei dettagli curiosi. Partiamo dall’edificio rosa sulla cui facciata è apposta una lapide, che attesta la presenza del primo fonte battesimale di Milano, costruito nei tempi apostolici, fu scelto questo luogo in quanto Milano all’epoca era ricca di corsi d’acqua e proprio qui scorreva la Vettabbia, un canale agricolo oggi interrano che riemerge nell’omonimo parco, inoltre il fonte battesimale era situato in prossimità di  un cimitero pagano già esistente.

Secondo un’antichissima tradizione, i primi cristiani di Milano furono battezzati a quel fonte da San Barnaba, uomo di fiducia degli apostoli e compagno di San Paolo nel primo dei suoi viaggi tra i gentili. Barnaba sarebbe così entrato in Milano da Porta Ticinese, quartiere nel quale è situata la Basilica di Sant’ Eustorgio.
Il vescovo che ancora oggi entra in Milano per prendere possesso della sua diocesi lo fa da qui, entrando come da rito, da Porta Ticinese soffermandosi subito dopo per una visita nella Chiesa di Sant’Eustorgio.

Continuo dunque la mia osservazione del bellissimo monumento che ho davanti e sempre a naso all’insù, noto il campanile. Quelli molto antichi finiscono quasi sempre con un cono lungo e affusolato e generalmente all’apice hanno una sorta di palla, questo dettaglio ci racconta che sono davvero costruzioni antiche, risalenti al 1200 d.c. – 1300 d.c circa …. pensa a quanto è vecchia Milano! Ma torno alla nostra Chiesa e ti chiedo un’altra volta di focalizzarti sul campanile…. noti nulla di strano?

Sul campanile della chiesa di Sant’Eustorgio a Milano la palla c’è, ma sopra c’è qualcosa d’altro, una stella a 8 punte, la stella cometa dei Re Magi che indica la loro presenza qui, nella chiesa. Ma come ci sono finiti i tre Re a Milano? A tal proposito ci sono alcune leggende che ne spiegano la presenza. Curioso di conoscerle? Leggi qui.

Silvia Sperandio
Silvia Sperandiohttp://www.enjoyitalygo.com
Professionista dell'Hospitality e Tourism Solution Developer, lavora nel turismo da sempre valorizzando il territorio locale. E' stata Food & Beverage Manager alla Hilton Garden Inn, Front Office Manager e Concierge Les Clefs d'Or . Formatore certificato Cepas/ Bureau Veritas al nr 289 del Registro dei Corsi Qualificati. Dal 2017 organizza corsi di formazione professionale per varie realtà fra le quali: A.L.P.A. e U.I.P.A. Les Clefs d'Or; Formazione continua; Formazione finanziata e aziende. EnjoyItalyGo è il suo progetto editoriale, di cui è fondatrice ed editore, attraverso il quale desidera far conoscere l’Italia nel mondo. E' innamorata dell’Italia e insieme ai talentuosi autori di EIG e ai molti professionisti con cui collabora, desidera portare la cultura del Bel Paese nel mondo.

Related Stories

spot_img

Discover

AUSMERZEN a Teatro

Al Teatro della Cooperativa a Milano, va in scena in prima nazionale “Ausmerzen – Vite indegne di essere vissute” di Marco Paolini.

Milan Fashion Week

E' iniziata a Milano, la città della moda e del business in Lombardia, la Milan Fashion Week, la settimana della moda più attesa dell'anno.

CORTINA CHARITY CHALLENGE

Cortina, il 16 e 17 febbraio ospiterà la prima edizione di Cortina Charity Challenge, una due giorni sulla neve, organizzata dall’Associazione Friends for Others, con l’obiettivo di raccogliere fondi per la Fondazione Theodora che, dal 1995, si occupa di portare momenti di gioco, ascolto ed evasione ai bambini ricoverati in ospedale.

Coppa Italia Nippon Kempo

16 Marzo competizione per Coppa Italia 2024 di Ju-Jitzu metodo Nippon Kempo divisa in categorie.

La fragola della Basilicata

La fragola della Basilicata è un’eccellenza ortofrutticola italiana che grazie alla sua grandezza, al suo intenso colore rosso, alla dolcezza e alla sua carnosa polpa ben si presta ad essere gustata da sola o usata come ingrediente per la preparazione di leccornie.

LOMBARDIA ACCESSIBILE E INCLUSIVA

Il progetto a Brescia per il turismo inclusivo TremosinesulGarda4All Lanciata la raccolta fondi a...

Popular Categories

Comments