LA MILANO DA… BERE

Dove e quante sono le case dell’acqua in città

Di Ugo Rossi

A qualcuno di voi il titolo evoca, sicuramente, i tempi di una Milano vissuta, narrata, raccontata in anni passati, in realtà oggi vi parlo di una bella iniziativa che il comune meneghino porta avanti da anni. Siete a passeggio per le città per ammirarne le bellezze, oppure abitate in uno dei 9 municipi cittadini e avete voglia di bere qualcosa di fresco? Niente paura: Milano vi offre ben 32 case dell’acqua ampiamente distribuite in tutte le zone.

Il municipio 3 è quello dove ce ne sono di più (ben 5) seguite dal 4, il 5 e l’8 (4 ciascuno) e poi 1, 2,6,7 e 9 chiudono con 3 case per zona. Ma cosa sono e come funzionano esattamente? Si tratta di distributori gratuiti di acqua collocati in diverse zone della città.

Casa dell’acqua messa a disposizione del Comune ai cittadini. Eroga acqua naturale e gassata

I cittadini o i turisti possono prelevare fino a un massimo di 6 litri al giorno a persona utilizzando la tessera sanitaria e potendo scegliere fra tre formati (mezzo litro, un litro e un litro e mezzo) di ottima acqua naturale o gasata. 

Tutti i distributori delle Case dell’acqua sono dotati di un piano d’appoggio per le bottiglie con una vaschetta raccogli-gocce che è collegata direttamente allo scarico. Questo evita la fuoriuscita d’acqua, soprattutto d’inverno quando potrebbe formarsi del ghiaccio.

La Casa dell’acqua viene messa a disposizione dal Comune di Milano ai cittadini in possesso di tessera sanitaria. Un eccellente servizio gratuito tutto l’anno e disseminato sul territorio meneghino

Ognuna di queste case è dotata di una lampada UV battericida sul beccuccio di erogazione per garantire la protezione da eventuali retro-contaminazioni e tutte sono a norma per le persone con disabilità. Sono dotate anche di un impianto di illuminazione notturna a LED con basso consumo elettrico. Per la sicurezza e per le eventuali registrazioni di atti vandalici sono anche attive e predisposte quattro telecamere.

Alcuni piccoli consigli: l’acqua va preferibilmente consumata entro 24/48 ore, ed è consigliabile conservarla in luoghi freschi, il frigorifero è l’ideale, usando contenitori nuovi meglio se con tappo a vite o chiusura ermetica. Prima di ogni utilizzo, inoltre, è consigliato lavare i contenitori con acqua e detersivo e asciugarli con attenzione.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Milano Blu dove potrete trovare anche notizie riguardo i campioni di acqua pubblica analizzati, semplicemente inserendo la vostra via di residenza.

A domenica prossima.

Ugo Rossi: Giornalista pubblicista mi occupo da anni di accoglienza alberghiera e comunicazione. Amo il nostro Paese che ritengo il più bello del mondo e cerco di regalare emozioni a chi lo viene a visitare. Il mio motto? Strenuo difensore dell’uso della nostra lingua, alle persone piene di sè, preferisco di gran lunga le persone piene di se. Collaboro con EnjoyItalyGo per diffondere le bellezze italiane nel mondo.

Ottimi piatti in un clima conviviale e a km 0
Hockey sempre più agguerrito sulla pista di ghiaccio
In sella alla bici per gite all’aria aperta
Redazione EnjoyItalyGohttp://www.enjoyitalygo.com
Viaggiamo in Italia alla scoperta di luoghi meravigliosi da proporti per farti vivere un'esperienza unica ed indimenticabile. Noi della redazione di EnjoyItalyGo siamo prima di tutto un gruppo di amici che condivide la passione per il turismo e lo vede da prospettive differenti. Ciascuno di noi vive il turismo quotidianamente lavorandoci dentro! Silvia, Ugo e Jack operano nell'Hospitality a stretto contatto sia con i manger dell'ospitalità che con gli Ospiti dell'albergo; Ambra è un Hotel Manager; Elena è un vulcano di idee in costante eruzione e ha un punto di vista mooolto curioso ed autentico, mentre Olga è arrivata in Italia da turista e qui è rimasta avendo trovato l'amore. Andrea è appassionato di storia e di sport Abbiamo unito idee e talenti per metterli a vostra disposizione. Parlarti dell'Italia per noi è passione, emozione, è farti fare un'esperienza. Il Bel Paese è ricco di tutto questo, nella sua storia, all'interno di una ricetta o di un bicchiere di vino, dentro un museo. Passeggiando tra le vie di borghi e città oppure fra sentieri immersi nella natura, scoprirai con noi angoli insoliti ed affascinanti. resta solo da preparare la valigia e partire! Buona lettura La Redazione di EnjoyItalygo

Related Stories

Discover

Glamping tra le giraffe

Glamping, un'esperienza immersiva tra gli animali del parco faunistico Zoom di Torino.

Il Consorzio del Collio si tinge di rosa

Direzione al femminile in Friuli Venezia Giulia per il Consorzio di Tutela Vini Collio....

E’ francese la bottiglia di vino da record battuta...

La celebre casa d'aste fiorentina Pandolfini specializzata nel settore del vino con l'ultima asta...

Between Chambave and Saint-Marcel, an all-round sporty landscape.

By Silvia Sperandio Translated by Jack Davidson Walmsley A new landscape area will enhance all the...

Triora e il borgo delle streghe

La Liguria nel suo entroterra ospita da oltre 500 anni il borgo delle streghe, Triora.

La pastiera napoletana: storia e origini del dolce di...

Pasqua a Napoli: un’associazione che ci proietta subito in una dimensione di festa, famiglia,...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here