LO SAPETE CHE LA MONACA DI MONZA E’ NATA A MILANO?

Ecco la Storia di Marianna de Leyva

Di Ugo Rossi

Oggi vi racconto una storia che riguarda la sede del Comune di Milano, e ha come protagonista una donna che si è trovata, suo malgrado, a trasformare la sua infelicità in privilegio e prigione dorata. La storia della Monaca di Monza viene raccontata in una delle celebri pagine di Alessandro Manzoni, che ne narra vicissitudini e vita, con dovizia di particolari ma sempre con il doveroso rispetto per la sua dorata infelicità .

Palazzo Marino di sera © Comune di Milano

Sto parlando di lei, Marianna de Leyva, meglio conosciuta come la Monaca di Monza, nata a Palazzo Marino il 4 dicembre 1575. Figlia di un nobile spagnolo, conte di Monza, fu costretta giovanissima a prendere i voti con il nome di suor Virginia Maria. Dopo aver scoperto una sua tresca con il conte Gian Paolo Osio, dalla quale nacquero almeno due figli, e a seguito del fatto che per nascondere tale misfatto lo steso Osio si macchiò di alcuni omicidi e venne per questo condannato a morte, il Cardinale Borromeo ordinò un processo contro la suora che portò a una sentenza terribile.

La Monaca di Monza infatti fu murata viva nel ritiro di Santa Valeria, e così passò 21 anni chiusa in una stanzetta, senza possibilità di comunicare con nessuno, con un’unica feritoia per permettere il ricambio dell’aria e la possibilità di avere dei viveri. Grazie all’ opera di Manzoni, è arrivata a noi questa storia che ci riguarda da vicino. Quando passerete davanti al Comune, pensate a questa donna che potete meglio ricordare grazie anche alla statua del Manzoni che troneggia in Piazza San felice, proprio dietro Palazzo Marino.

PalazzoMarino © Comune di Milano
Good people and good food
Una bella Italia cala il poker contro la Slovacchia, e conquista il settimo posto dopo un’ottima prestazione di squadra
Ugo Rossi
Ugo Rossihttp://www.enjoyitalygo.com
Ugo Rossi: Giornalista pubblicista mi occupo da anni di accoglienza alberghiera e comunicazione. Amo il nostro Paese che ritengo il più bello del mondo e cerco di regalare emozioni a chi lo viene a visitare. Il mio motto? Strenuo difensore dell’uso della nostra lingua, alle persone piene di sè, preferisco di gran lunga le persone piene di se. Collaboro con EnjoyItalyGo per diffondere le bellezze italiane nel mondo.

Related Stories

spot_img

Discover

Scoprire l’Alta Valle Brembana con “Le Erbe del Casaro”

Un'Esperienza Enogastronomica Unica Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica che unisca natura, cultura e...

Yukimura Dojo Parabiago sugli imminenti Tatami Internazionali

Due atleti straordinari nel mondo dello sport dello Yukimura Dojo di Parabiago sfideranno i loro avversari sul palcoscenico internazionale delle gare di arti marziali. Luca Laveglia e Stefano Parmigiani, entrambi cinture nere di Nippon Kempo, porteranno l'onore dell'Italia rispettivamente in Messico e in Giappone nel corso del 2024.

Il vino come fulcro del turismo: Una prospettiva italiana

Nel pittoresco borgo di Dozza, gioiello incastonato nelle colline dell'Emilia-Romagna, si terrà un evento senza precedenti destinato a illuminare il ruolo del vino nel panorama turistico italiano. Il convegno "Il ruolo del vino come driver turistico", organizzato con cura da Enoteca Regionale Emilia-Romagna, Fondazione Dozza Città d’Arte e il Comune di Dozza, si terrà venerdì 10 maggio alle ore 17:00, nella maestosa cornice della restaurata Sala Grande della Rocca di Dozza (BO).

Viaggia in Friuli con i treni storici

Un viaggio a bordo dei treni storici nel cuore del Friuli, ecco come puoi prenotare i tuoi biglietti e altre informazioni utili.

Scopri il Friuli Venezia Giulia con il Trenino Storico

In Friuli fino al 15 dicembre, sono previsti ben 24 appuntamenti che ti condurranno alla scoperta della regione con i treni storici

In Friuli con i Treni Storici a Luglio, Agosto,...

Visita il Friuli con i treni storici con un calendario ricco di appuntamenti ed itinerari fra storia e natura per tutta l'estate 2024

Popular Categories

Comments