I murales di Teramo

Colori contemporanei nella città antica

Teramo, la città con secoli di storia che la avvolgono nel fascino del mistero medievale si tinge di colori sgargianti e contemporanei e fra le cose da vedere entrano in lista anche i murales.

Teramo che nasce in una valle abbracciata da 2 corsi d’acqua, il fiume Tordino e il torrente Vezzola, è una bellissima città d’arte che vanta radici antichissime. Il Medioevo è senza dubbio il periodo più rappresentativo e passeggiando tra i vicoli contorti si possono ancora ammirare antiche mura e monumenti storici.

La sua bellezza è custodita nella cornice naturale dei due parchi Nazionali, Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini a nord e Il Parco Nazionale del Gran Sasso e i Monti della Laga a sud.

Storia e natura rendono Teramo il punto di partenza ideale per visitare le bellezze dell’Abruzzo. Ma se la sua storia rende splendido il centro della città, altrettanto si può dire dell’era contemporanea che oggi valorizza la sua periferia e dei paesi limitrofi.

I protagonisti del murales della scuola Claudia Sarti di teramo

Alla scuola primaria Claudia Sarti di Piano della Lenta si può ammirare un bellissimo murales di levatura internazionale, realizzato dall’artista Ivan Pilogallo coadiuvato da Attilio Spagniuolo.

il Murales fa parte delle iniziative della “Settimana dell’alimentazione”, la campagna promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale insieme a partner di tutto il mondo e con le città di Bari, Teramo, Roma, Prato e Cremona per sensibilizzare l’opinione pubblica sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (gli SDG) e sul lavoro della Cooperazione Italiana.

Il murales è il secondo dei tre previsti, dopo il primo già realizzato nella scuola di Sant’Atto e l’ultimo in progetto all’ Università di Teramo.

Col titolo Trasporto eccezionale il murales della scuola Claudia sarti di Teramo, riprende i temi della sana e condivisa alimentazione ed ha spunto dall’esperienza personale dell’ autore che spiga: – Dovendo viaggiare per lavoro, mi sono trovato spesso dietro camion in autostrada con la targa ‘trasporto eccezionale’, laddove però ciò che trasportano è tutto fuorché eccezionale-

Trasporto eccezionale, il titolo del murales di Teramo visibile presso la scuola primaria Claudia Sarti e realizzato dall’artista Ivan Pilogallo.

Continua così ancora l’artista: – Nel murales è invece rappresentato uno slittino che ricorda la spensieratezza nel Natale e che trasporta davvero qualcosa di eccezionale perché carico di frutta e verdura: cibo per chiunque ne abbia bisogno; la bimba che guida lo slittino, il bimbo che fa la vedetta si impegnano insieme per uno scopo comune: il dono”. 

Se il tour dei murales ti appassiona, un’altro paese in provincia di Teramo che ne è ricco è Azzinano, una frazione di Tossicìa dove dai muri delle case fanno capolino dei murales che rappresentano i giochi antichi.

Con il tema I giochi di una volta, i giochi dell’infanzia vengono rappresentati da I muri raccontano, un progetto che fino ad oggi ha coinvolto circa 200 città che hanno aderito all’iniziativa lanciata dall’Associazione italiana paesi dipinti d’Italia.

Ti sono piaciti i murales di Teramo? Seguici su EnjoyItalyGo (EIG), ti accompagneremo in viaggi stravaganti alla scoperta dell’Italia. Condividi questo articolo con i tuoi amici!

I murales di Azzinano in provincia di Teramo, rappresentano i giochi antichi dell’infanzia all’interno del progetto I muri raccontano.
I più spettacolari cappelli realizzati dai maestri artigiani delle Marche, esposti a Bruxelles
Silvia Sperandio
Silvia Sperandiohttp://www.enjoyitalygo.com
Professionista dell'Hospitality e Tourism Solution Developer, lavora nel turismo da sempre valorizzando il territorio locale. E' stata Food & Beverage Manager alla Hilton Garden Inn, Front Office Manager e Concierge Les Clefs d'Or . Formatore certificato Cepas/ Bureau Veritas al nr 289 del Registro dei Corsi Qualificati. Dal 2017 organizza corsi di formazione professionale per varie realtà fra le quali: A.L.P.A. e U.I.P.A. Les Clefs d'Or; Formazione continua; Formazione finanziata e aziende. EnjoyItalyGo è il suo progetto editoriale, di cui è fondatrice ed editore, attraverso il quale desidera far conoscere l’Italia nel mondo. E' innamorata dell’Italia e insieme ai talentuosi autori di EIG e ai molti professionisti con cui collabora, desidera portare la cultura del Bel Paese nel mondo.

Related Stories

spot_img

Discover

Scoprire l’Alta Valle Brembana con “Le Erbe del Casaro”

Un'Esperienza Enogastronomica Unica Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica che unisca natura, cultura e...

Yukimura Dojo Parabiago sugli imminenti Tatami Internazionali

Due atleti straordinari nel mondo dello sport dello Yukimura Dojo di Parabiago sfideranno i loro avversari sul palcoscenico internazionale delle gare di arti marziali. Luca Laveglia e Stefano Parmigiani, entrambi cinture nere di Nippon Kempo, porteranno l'onore dell'Italia rispettivamente in Messico e in Giappone nel corso del 2024.

Il vino come fulcro del turismo: Una prospettiva italiana

Nel pittoresco borgo di Dozza, gioiello incastonato nelle colline dell'Emilia-Romagna, si terrà un evento senza precedenti destinato a illuminare il ruolo del vino nel panorama turistico italiano. Il convegno "Il ruolo del vino come driver turistico", organizzato con cura da Enoteca Regionale Emilia-Romagna, Fondazione Dozza Città d’Arte e il Comune di Dozza, si terrà venerdì 10 maggio alle ore 17:00, nella maestosa cornice della restaurata Sala Grande della Rocca di Dozza (BO).

Viaggia in Friuli con i treni storici

Un viaggio a bordo dei treni storici nel cuore del Friuli, ecco come puoi prenotare i tuoi biglietti e altre informazioni utili.

Scopri il Friuli Venezia Giulia con il Trenino Storico

In Friuli fino al 15 dicembre, sono previsti ben 24 appuntamenti che ti condurranno alla scoperta della regione con i treni storici

In Friuli con i Treni Storici a Luglio, Agosto,...

Visita il Friuli con i treni storici con un calendario ricco di appuntamenti ed itinerari fra storia e natura per tutta l'estate 2024

Popular Categories

Comments