5^ Giornata IHL – Division I, ad Ovest Bulldogs soli in testa, ad Est Pinè e Bolzano/Trento a pari punti

Dopo la 5^ Giornata di IHL – Division I, ad Ovest i Bulldogs soli in testa alla classifica, mentre ad Est Pinè e Bolzano/Trento a pari punti

di Andrea Scheurer

5^ Giornata IHL Division
5^ Giornata IHL – Division I, ad Ovest Bulldogs soli in testa, ad Est Pinè e Bolzano/Trento a pari punti. Foto di Carola Semino

Il Pinè passa al comando del Girone Est dopo la vittoria a Bolzano 

Ad Est il successo più rumoroso è stato quello del Pinè, che espugnando il Palaonda, si è preso la vetta della classifica raggiungendo proprio il Bolzano/Trento. La partita viene sbloccata già al 2,19 dagli ospiti, che in short hand trovano il vantaggio con Colombini. I padroni di casa pressano alla ricerca del pareggio ma Tononi è molto bravo e ferma ogni conclusione. Anche al termine del secondo periodo il punteggio rimane invariato, nonostante tanti power play da entrambe le parti.

Al 42,20 però il Bolzano/Trento pareggia, anche qui in inferiorità, con Ziliani. Tutto da rifare e partita ancora bloccata. Al 58,50 è Decarli a firmare l’importantissimo vantaggio ospite. I padroni di casa allora attaccano con l’uomo di movimento in più ma, a 15 secondi dalla fine, Brezzi firma l’empty net gol che chiude i giochi sull’1-3.

Il Val Venosta vince a Pieve di Cadore ai rigori 

Nell’altra sfida di serata l’HC Cadore ha ospitato il Val Venosta, trovando un bel primo periodo con il vantaggio di Larcher al 17,55. In apertura di frazione centrale gli altoatesini pareggiano con Pohl, riequilibrando il punteggio di una gara molto combattuta.

Nella terza frazione rapido botta e risposta tra Mahlknecht e Rapisarda (50,44 e 51,57) per fissare il 2-2 di fine terzo periodo. Si va così all’overtime dove nessuna delle due squadre riesce a colpire. Ai tiri di rigore poi l’HC Cadore sbaglia tutti i suoi cinque tentativi, mentre la rete di Fuchs regala il successo per 3 a 2 agli ospiti.

Il Real supera 3 a 1 i Bears e mantiene il secondo posto 

Nel girone ovest il primo match in calendario è stato quello del Pala Tazzoli tra Real Torino e Milano Bears, per una sfida che valeva il secondo posto del girone Ovest. Partita ben interpretata dai piemontesi che letteralmente dominano nei primi due tempi e si prendono con merito i tre punti. La gara viene sbloccata prima al 4,09 dalla rete di Letizia, e poi, sul finire del primo tempo,al 18,48, il raddoppio di Ottino in inferiorità numerica.

Il Milano ha poco spazio per reagire, e al 38,55, in power play, Zorloni firma il momentaneo 3 a 0. Solo nel periodo finale i Bears cercano di rispondere, ma non basta la rete di Pirelli al 55,03. Finisce 3-1 per il Real che mantiene il secondo posto nel girone.

Il Valpellice vince 7 a 0 contro gli Old Boys con tanto di shutout

Nessun problema per la capolista, che resta a punteggio pieno dopo aver dominato il match dell’Agorà contro gli Old Boys. Partita già decisa nel primo tempo dalla tripletta di Gardiol, che tra il 9,02 e il 14,59 buca tre volte De Zordo. I Bulldogs tengono alto il ritmo anche nel tempo centrale e con Martina e Gay firmano altre due reti, controllando in difesa i tentativi degli Old Boys.

Nella frazione finale sono Long e Tommaso Salvai a firmare le ultime due reti che portano il finale sullo 0-7. Primo prestigioso shutout stagionale per il goalie piemontese Boaglio.

Questa sera è in programma, alle 20 e 30, la sfida tra Aosta e Chiavenna, che chiuderà la 5^ giornata.

Riparte l'Italian Hockey League
Andrea Scheurer collabora con EnjoyItalyGo
Andrea Scheurer

Svizzero e italiano. Laureato in Storia Medievale. Da sempre amante dei castelli, percorro le strade della mia amata città, e non solo quelle, provandole ad immaginare nei secoli passati. Grande appassionato e tifoso di sport, in particolare dell’hockey su ghiaccio. Gioco da anni in una squadra amatoriale. Linkedin

Related Stories

spot_img

Discover

Horti Aperti: Il Festival del Verde a Pavia

Preparati per la terza edizione di Horti Aperti! Il festival del verde torna a Pavia il 21 e 22 settembre 2024. Due giorni imperdibili dedicati alla biodiversità, sostenibilità e alla bellezza dei giardini. Conferenze, workshop e una mostra mercato con i migliori vivaisti italiani

Orti Botanici della Lombardia: Un Rifugio di Biodiversità nel...

Scopri gli eventi di giugno negli Orti Botanici della Lombardia e l'importanza della biodiversità urbana. Partecipando alla Festa del Solstizio d’Estate, potrai esplorare la natura in città e imparare di più sulla conservazione delle piante.

Rimini, la Destinazione Imperdibile per Tutto l’Anno

Scopri l'Emilia Romagna e vivi Rimini tutto l'anno! La città romagnola, con un aumento del turismo del 12,8% nel 2024, offre eventi imperdibili come la Biennale del Disegno e Rimini Wellness. Perfetta per vacanze culturali, sportive e di benessere, Rimini rappresenta il cuore pulsante di una regione ricca di storia, bellezze naturali e gastronomia eccellente. Esplora l'Emilia Romagna e lasciati sorprendere dalla sua ospitalità e dalle sue attrazioni uniche.

Scoprire l’Alta Valle Brembana con “Le Erbe del Casaro”

Un'Esperienza Enogastronomica Unica Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica che unisca natura, cultura e...

Yukimura Dojo Parabiago sugli imminenti Tatami Internazionali

Due atleti straordinari nel mondo dello sport dello Yukimura Dojo di Parabiago sfideranno i loro avversari sul palcoscenico internazionale delle gare di arti marziali. Luca Laveglia e Stefano Parmigiani, entrambi cinture nere di Nippon Kempo, porteranno l'onore dell'Italia rispettivamente in Messico e in Giappone nel corso del 2024.

Il vino come fulcro del turismo: Una prospettiva italiana

Nel pittoresco borgo di Dozza, gioiello incastonato nelle colline dell'Emilia-Romagna, si terrà un evento senza precedenti destinato a illuminare il ruolo del vino nel panorama turistico italiano. Il convegno "Il ruolo del vino come driver turistico", organizzato con cura da Enoteca Regionale Emilia-Romagna, Fondazione Dozza Città d’Arte e il Comune di Dozza, si terrà venerdì 10 maggio alle ore 17:00, nella maestosa cornice della restaurata Sala Grande della Rocca di Dozza (BO).

Popular Categories

Comments