IHL – Division I, 4a giornata del Master Round e Qualification Round

IHL – Division I, 4a giornata del Master Round e Qualification Round

di Andrea Scheurer

Questa domenica si è disputato la prima giornata del 2022 del campionato IHL Division I: la 4a giornata del Master Round e del Qualification Round. Nella 4a giornata del Master Round il Bolzano vince a Cadore e mantiene la vetta, mentre il Torino, vincendo contro il Piné, sale al secondo posto.

4a giornata Master Qualification

Da recuperare la sfida Milano Bears contro Valpellice, in programma il 12 gennaio in casa dei Bulldogs. Nel Qualification round il Feltre mantiene il primo posto in classifica vincendo contro il Val Venosta, mentre l’Aosta si impone sul Chiavenna.

Il Bolzano/Trento vince 5 a 2 contro l’HC Cadore

Il Bolzano/Trento, continua a mantenere il primo posto nel master round. Contro l’HC Cadore la gara viene sbloccata dalla doppietta di Deanesi nel primo periodo. I veneti sono però capaci di pareggiare i conti nel drittel centrale grazie a Toffoli e Talamini tra il 24,49 e il 29,12.

Decisiva l’accelerazione dei padroni di casa con Gherardi e Doliana, in gol nella seconda metà del tempo per portare il Bolzano/Trento sul 4-2 all’ultima pausa. Il 5-2 di Flessati al 44,01 ha poi chiuso i conti blindando i tre punti in classifica per la capolista.

Il Real Torino si prende il 2° posto

Per il Real Torino la vittoria contro il Piné vale il terzo successo nel Master Round e il secondo posto in classifica. Col Pinè la partita è equilibrata e il punteggio viene sbloccato da Corio, in power play, poco prima di metà gara. I trentini comunque restano in partita e sono capaci di pareggiare al 34,14 grazie a Ognibeni.

Protagonisti di giornata i due goalie Colucci e Cavazzana che non hanno lasciato passare nulla. A decidere il match è stato Di Fabio, autore del pesantissimo 2-1 Real al 57,26. Il Pinè toglie il portiere per cercare il pareggio ma subisce l’empty net gol di Zorloni al 59,42 per il 3-1 finale.

Classifica IHL – Division I – Master Round

1 HC Bolzano / Trento 17 punti (11+6) (4 partite)
2 HC Real Torino 11 partite (8+3) (4 partite)
3 HC Pinè 9 punti (4 partite)
4 HC Valpellice Bulldogs 9 punti (3+6) (3 partite)
5 HC Cadore 5 punti (2+3) (4 partite)
6 HC Milano Bears 0 punti (3 partite)

Il Feltreghiaccio vince all’overtime sul Val Venosta 

Successo all’overtime per il Feltre, che si tiene stretto il primo posto nel Qualification Round. In Veneto però è il Val Venosta a passare per primo in vantaggio. La doppietta in power play di Fuchs tra primo (12,24) e secondo periodo (30,49) sembra far presagire una fuga ospite.

Negli ultimi minuti di tempo centrale però si mette al lavoro la coppia Matteo-Lorenzo Dall’Agnol, con i due fratelli che pareggiano il match andando a segno al 35,30 e 38,54. Nella terza frazione nessuno però riesce a sbloccare il pareggio e si va all’overtime, un supplementare deciso solo a due secondi dal termine dal 3-2 feltrino segnato da Matteo Dall’Agnol.

L’Aosta travolge il Chiavenna 

Netto e travolgente il successo dell’Aosta su un Chiavenna che ha avuto a disposizione pochissimi giocatori. Gara in discussione solo nella prima metà, con Garau e Gerbi che nel primo tempo hanno messo avanti i Gladiators prima del 2-1 di Gherardi in apertura di tempo centrale.

Blanc ha riallungato per l’Aosta che poi nel terzo tempo ha dilagato segnando altre cinque volte: Negrello, Gerbi, Deja, Pietromica e Bufacchi hanno portato il punteggio all’8-1 finale.

Classifica IHL – Division I – Qualification Round 

1 HC Feltreghiaccio* 17 punti (11+6)
2 AHC Vinschgau Eisfix 11 punti (7+4)
3 HC Aosta Gladiators 10 punti (6+4)
4 Old Boys Milano 6 punti (0+6)
5 HC Chiavenna 0 punti

Riparte l'Italian Hockey League
Andrea Scheurer collabora con EnjoyItalyGo
Andrea Scheurer

Svizzero e italiano. Laureato in Storia Medievale. Da sempre amante dei castelli, percorro le strade della mia amata città, e non solo quelle, provandole ad immaginare nei secoli passati. Grande appassionato e tifoso di sport, in particolare dell’hockey su ghiaccio. Gioco da anni in una squadra amatoriale. Linkedin

Related Stories

Discover

E’ francese la bottiglia di vino da record battuta...

La celebre casa d'aste fiorentina Pandolfini specializzata nel settore del vino con l'ultima asta...

Between Chambave and Saint-Marcel, an all-round sporty landscape.

By Silvia Sperandio Translated by Jack Davidson Walmsley A new landscape area will enhance all the...

Triora e il borgo delle streghe

La Liguria nel suo entroterra ospita da oltre 500 anni il borgo delle streghe, Triora.

La pastiera napoletana: storia e origini del dolce di...

Pasqua a Napoli: un’associazione che ci proietta subito in una dimensione di festa, famiglia,...

Le Anteprime dei vini toscani

Si parte a Firenze con "Chianti Lovers & Rosso Morellino" Il debutto è stato a Firenze come...

Cecco Angiolieri. Il dissoluto padre della lingua italiana

Al termine dell'anno delle celebrazioni dantesche vogliamo portarvi alla scoperta di Cecco Angiolieri personaggio...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here