Sci e ciaspole in Italia sulle Dolomiti

Esperienze sulla neve per grandi e bambini

Di Silvia Sperandio

Arrivata la stagione invernale e la voglia di neve cresce sempre più sia tra i grandi che fra i bambini. L’idea di stare all’aria aperta su palcoscenici naturali incorniciati dall’azzurro del cielo, il candore della neve fresca e la maestosità delle montagne si fa spazio nell’immaginario comune. C’è chi non vede l’ora di mettere gli sci ai piedi, prendere la seggiovia e discendere sulle piste da sci più famose, chi preferisce godere di un turismo più slow praticando lo sci di fondo, chi ama le passeggiate sulle ciaspole e chi preferisce godersi una bella cioccolata calda in baita comodamente seduto sulla sdraio e baciato dal sole.

Vivi un’esperienza sulle piste da sci in Italia.

Per chi ama sciare sia con sci che con snowboard, la meta ideale sono le Dolomiti, esposte sul versante soleggiato delle Alpi sul versante dell’Alto Adige, un paradiso invernale, con 1.200 km di piste che attraversano circa 12 zone sciistiche e che offrono la fruizione degli impianti tra i più avanzati d’Europa anche acquistando un unico skipass che permette di raggiungerle facilmente.

Esistono diversi comprensori sciistici sia in Veneto che in Alto Adige in grado di soddisfare ogni esigenza, i più estesi sono il Dolomiti Superski e l’Ortler Skiarena; degno di nota anche il leggendario Sellaronda, un itinerario che collega quattro zone sciistiche con 500 km di piste.

Le principali piste da sci sulle montagne venete e dolomitiche

Con più di 1.200 Km di piste si possono visitare tutte le Dolomiti ammirandone i paesaggi e le tradizioni dal Veneto all’Ato Adige. In Veneto puoi partire ad esempio dal Monte Baldo alla Lessinia. In provincia di Vicenza trovi le piste di Asiago e di Recoaro Mille al Monte Grappa, mentre in quel di Belluno si scia al Pian del Cansiglio, o nella bellissima località sciistica dell’Alpe del Nevegal, così come al Monte Avena, e all’Alpago. E poi le Belle Dolomiti: dall’Agordino con Arabba e Marmolada a Cortina d’Ampezzo, San Vito, Pieve di Cadore, Auronzo Misurina, Comelico Superiore, Sappada e il Comprensorio Ski Civetta. per proseguire verso l’Alta BadiaRacinesObereggen,Plan de CoronesAlta PusteriaVal GardenaAlpe di Siusi, fino alle regioni dell’ovest dell’Alto Adige come la Val SenalesSolda, la Val d’Ultimo.

L’esperienza sciistica ampezzana

Cortina d’Ampezzo, è uno dei paesaggi invernali più belli con un meraviglioso panorama che ogni anno conquista centinaia di turisti dall’Italia e dal resto del mondo, i quali arrivano qui e rimangono incantati dalla magia unica delle Dolomiti imbiancate.

La stagione invernale in corso con le piste da sci usate attualmente solo per le competizioni sportive mondiali rivela in realtà l’occasione, per chi si trova a Cortina, di immergersi totalmente e in modo nuovo nella bellezza e nei silenzi di questi luoghi innevati. Seguendo il ritmo lento della natura da vivere a piedi, sulle ciaspole, con gli sci di fondo, lo sci alpinismo, o semplicemente costruendo un pupazzo di neve.

Ho già avuto modo di raccontarti delle bellissime escursioni che si possono fare nel periodo estivo a Cortina d’Ampezzo, ma le passeggiate si possono praticare anche in inverno con la neve scegliendo le ciaspole oppure seguendo semplicemente le strade cittadine che ad ogni angolo regalano scorci meravigliosi e angoli che le stagioni più affollate nascondono. Camminando tranquillamente nei pressi dello storico campanile lungo Corso Italia a Cortina sei circondata dalle boutique che hanno reso questa via una delle più famose per lo shopping. E poi ci si può allungare nei dintorni del centro, dove si aprono diversi itinerari adatti a tutta la famiglia, come La Lunga Via delle Dolomiti, che percorre parte del tracciato dell’ex ferrovia.

Snowshoeing in Cortina_Credits www.bandion.it

Con le ciaspole ai piedi si parte alla scoperta della natura, lungo i numerosi sentieri del territorio, molti dei quali immersi nel Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo. Come ho già raccontato nelle escursioni presente nella sezione Itinerari e Trekking del magazine Enjoyitalygo, durante l’escursione si possono incontrare laghi ghiacciati, foreste maestose e, se si è fortunati, simpatici caprioli e cervi. Con la guida giusta si possono scoprire i luoghi delle leggende che caratterizzano il territorio e certamente l’esperienza in compagnia delle Guide Alpine di Cortina (che forniscono anche l’attrezzatura), diventa di grande supporto e rende la gita molto più interessante e pregna di racconti.

Vivere la montagna a stretto contatto con la natura si può anche praticando lo sci di fondo. A Cortina sono diversi gli itinerari dedicati, compresi in 70 km di piste che attraversano il meraviglioso Parco Naturale Dolomiti d’Ampezzo. Una varietà di percorsi che soddisfa le esigenze di sportivi di ogni livello tecnico. Il Nordic Center Fiames è il punto di partenza del percorso Cortina-Dobbiaco e dei 7 km di anelli del Parco Naturale Dolomiti d’Ampezzo, di cui due dotati di illuminazione notturna. I fondisti esperti possono inoltre cimentarsi sulla pista, molto tecnica e impegnativa, del Passo Tre Croci.

Cortina d’Ampezzo – Il Lago Fedèra in primavera, con il Becco di Mezzodì in lontananza e residue chiazze di neve che vanno a tuffarsi nell’acqua

Lontano da tutto e tutti, nell’incontaminato biancore e nell’aria pura delle vette: con lo sci alpinismo si torna all’origine dello sci, camminando sulle “pelli di foca” alla ricerca della neve

Informazioni utili

A Cortina d’Ampezzo si trovano esperti maestri di sci, preparatissime guide turistiche e diversi impianti di risalita così come piste da sci ed il modo migliore per avere informazioni aggiornate e contatti utili è quello di visitare il sito dolomiti.org.

Al momento gli impianti sciistici restano chiusi per contenere il diffondersi del contagio da coronavirus secondo le ultime disposizioni del DPCM ma sembra che Il 21 gennaio 2021, il CTS abbia approvato il protocollo di sicurezza per l’esercizio degli impianti di risalita delle piste di sci che probabilmente potrebbero riaprire a partire dal 15 Febbraio Covid permettendo.

Lavoro nel mondo del turismo da sempre, in hotel, in ristoranti e compagnie aeree dove ho avuto anche Niki Lauda come capo. Dal 2017 organizzo corsi di formazione professionale per varie realtà nel mondo dell’ospitalità fra le quali A.L.P.A. (Associazione Lombarda Portieri d’Albergo); U.I.P.A. (Unione Italiana Portieri d’Albergo); FORMATEMP. Mi occupo di consulenza e formazione nel campo del turismo, Hospitality e food and beverage. EnjoyItalyGo è il mio nuovo progetto, di cui sono fondatrice, attraverso il quale desidero far conoscere il genius loci dell’Italia, nel mondo. Sono innamorata dell’Italia e insieme ai talentuosi redattori di EIG e ai molti professionisti con cui collaboro, ve la farò scoprire! Linkedin.

I have always worked in the world of tourism, in hotels, restaurants and airlines where I also had Niki Lauda as a boss. Since 2017 I have been organizing professional training courses for various realities in the hospitality world, including A.L.P.A. (Lombard Association of Hotel Porters); U.I.P.A. (Italian Union of Hotel Porters); FORMAT TEMP. I deal with consulting and training in the field of tourism, hospitality and food and beverage. EnjoyItalyGo is my new project, of which I am the founder, through which I want to make known the genius loci of Italy in the world. I am in love with Italy and together with the talented editors of EIG and the many professionals I work with, I will let you discover it! Linkedin. 
Meravigliosi scorci di natura regalano emozioni uniche avvolti nella tranquillità che offre la montagna. Itinerari e trekking nei paesaggi dolomitici.
Conoscere il territorio significa anche scoprirne la cultura e la storia per poterlo apprezzare al meglio anche attraverso la mostra online sul Tirolo e l’Alto Adige.
Tra un’escursione e l’altra niente di meglio che assaporare i piatti tipici locali che accontentano tutti i palati, anche quelli più esigenti. Ecco come gustare una deliziosa cena a casa propria ma preparata al ristorante.
Silvia Sperandiohttp://www.enjoyitalygo.com
Professionista dell'Hospitality e Tourism Solution Developer, lavora nel turismo da sempre valorizzando il territorio locale. E' stata Food & Beverage Manager alla Hilton Garden Inn e Direttore d'Albergo in alberghi 4 stelle oltre che Concierge Les Clefs d'Or. Dal 2017 organizza corsi di formazione professionale per varie realtà nel mondo dell’ospitalità fra le quali A.L.P.A. (Associazione Lombarda Portieri d’Albergo); U.I.P.A. (Unione Italiana Portieri d’Albergo); FORMATEMP e società private. Si occupa di consulenza e formazione nel campo del turismo, Hospitality e food and beverage. EnjoyItalyGo è il suo progetto editoriale, di cui è fondatrice ed editore, attraverso il quale desidera far conoscere il genius loci dell’Italia, nel mondo. E' innamorata dell’Italia e insieme ai talentuosi autori di EIG e ai molti professionisti con cui collabora, desidera portare la cultura del Bel Paese nel mondo. "I have always worked in the hospitality and tourism industry, in hotels, restaurants and airlines where I had Niki Lauda too as a boss. Since 2017 I have been organizing professional training courses for many establishments in the hospitality industry, including A.L.P.A. (Lombard Association of Hotel Porters); U.I.P.A. (Italian Union of Hotel Porters); FORMAT TEMP. I deal with consulting and training in the field of tourism, hospitality and food and beverage. EnjoyItalyGo is my new project, of which I am the founder, through which I want to make known the genius loci of Italy in the world. I am in love with Italy and together with the talented editors of EIG and the many professionals I work with, I will let you discover it!

Related Stories

Discover

Glamping tra le giraffe

Glamping, un'esperienza immersiva tra gli animali del parco faunistico Zoom di Torino.

Il Consorzio del Collio si tinge di rosa

Direzione al femminile in Friuli Venezia Giulia per il Consorzio di Tutela Vini Collio....

E’ francese la bottiglia di vino da record battuta...

La celebre casa d'aste fiorentina Pandolfini specializzata nel settore del vino con l'ultima asta...

Between Chambave and Saint-Marcel, an all-round sporty landscape.

By Silvia Sperandio Translated by Jack Davidson Walmsley A new landscape area will enhance all the...

Triora e il borgo delle streghe

La Liguria nel suo entroterra ospita da oltre 500 anni il borgo delle streghe, Triora.

La pastiera napoletana: storia e origini del dolce di...

Pasqua a Napoli: un’associazione che ci proietta subito in una dimensione di festa, famiglia,...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here