NIPPON KEMPO COPPA ITALIA 2024

Il ritmo incessante dei calci e dei pugni, la tensione nell’aria palpabile mentre gli atleti si sfidano sul tatami: così è iniziata la Coppa Italia 2024 Nippon Kempo, un’emozionante giornata dedicata all’arte marziale giapponese tenutasi sabato 16 Marzo 2024 a Cassano Magnago (VA) presso il palazzetto Tacca.

La manifestazione sportiva organizzata da ASD Fink affiliata all’ente di promozione sportiva C.S.A.IN si è svolta con il patrocinio del Comune di Cassano Magnago che ha ospitato l’evento. I rappresentati del Comune hanno partecipato alla manifestazione sportiva manifestando apprezzamento per l’arte marziale del Nippon Kempo e ringraziando ASD Fink per aver contribuito alla promozione dello sport nel loro comune.

Una giornata intensa ha animato i tatami, con ben 143 atleti provenienti dai rinomati dojo di Lombardia, Lazio, Sicilia, Toscana e Piemonte. La competizione ha tenuto con il fiato sospeso gli innumerevoli spettatori, mentre i combattenti hanno dimostrato le proprie abilità con tecniche di combattimento straordinarie, conquistando il podio e competendo per aggiudicarsi il prestigioso trofeo.

L’evento è iniziato alle 9.00 del mattino con le categorie dei minorenni, che hanno visto la partecipazione di giovani atleti dai 5 ai 17 anni. Nel pomeriggio, l’attenzione si è spostata sulle categorie over 18, dove gli atleti hanno dimostrato la propria determinazione e maestria.

Le categorie under 18 hanno offerto uno spettacolo di talento giovanile, con partecipanti di varie età, mentre le competizioni degli adulti hanno coinvolto atleti dai 18 ai 60 anni, suddivisi accuratamente per genere, età, peso e colore delle cinture. Un’ampia gamma di partecipanti che ha reso la giornata di gara ancora più avvincente e inclusiva.

Per quanto riguarda le classifiche individuali, è possibile visionare i podi visitando il sito www.asdfink.it

Nippon Kempo Coppa Italia 2024 – Categorie Adulti
Nippon Kempo Coppa Italia 2024 – under 18

 Il trofeo “Coppa Italia”

Il trofeo “Coppa Italia” nel Nippon Kempo è ambito dai dojo di tutto il paese, che inviano i propri migliori atleti a competere per questo prestigioso riconoscimento. La classifica per la conquista del podio tiene conto di diversi fattori, tra cui il numero di atleti del team partecipanti alla competizione, i punti ottenuti da ciascun atleta e, naturalmente, i podi conquistati dal team nel corso dell’evento.

Per l’edizione 2024, il Trofeo Coppa Italia di Nippon Kempo è stato assegnato al team “Urban Arena” di Gallarate, che si è classificato al primo posto. Al secondo posto si è piazzato il team “Yukimura Dojo” di Parabiago, mentre il terzo posto è stato conquistato dal team “Sawayama” di Tradate.

La competizione è stata intensa e ha visto gli atleti dimostrare la loro abilità e dedizione, rendendo onore alla disciplina del NipponKempo e consolidando la reputazione dei rispettivi dojo nel panorama nazionale.

Le protezioni usate nel Nippon Kempo

Il Nippon Kempo è un’arte marziale giapponese che, con l’ausilio di protezioni, prevede l’utilizzo di calci, pugni, proiezioni e leve articolari secondo lo stile giapponese. 

L’ equipaggiamento (BOGU) è formato da elmetto con grata per proteggere il volto (men) armatura pettorale (DOU), conchiglia (MATATE) e guantoni da boxe (GURUBU). La CORAZZA è diventata la principale caratteristica del NIPPON KEMPO che permette di portare tutte le tecniche di percussione, leve articolari, proiezioni e combattimento sia in piedi che a terra.

Il Nippon Kempo uno sport per tutti

In conclusione, il Nippon Kempo non è solo un’arte marziale che si basa sulla disciplina e sul rispetto, ma è anche uno sport inclusivo e sicuro accessibile a tutte le età e a tutte le abilità. Durante la Coppa Italia 2024 Nippon Kempo, la Redazione di EnjoyItalyGo ha avuto il privilegio di assistere a un momento toccante di inclusione e solidarietà. Abbiamo visto un giovane con fragilità essere accolto sul tatami, dove ha potuto dimostrare le sue abilità tecniche, supportato da due cinture nere che si sono offerte volontariamente di condividere con lui questa esperienza unica. Questo gesto incarna l’essenza dello sport, che va oltre la competizione e promuove valori di inclusione, rispetto e sostegno reciproco. È un ricordo che sicuramente accompagnerà il giovane atleta per tutta la vita, dimostrando che lo spirito del Nippon Kempo va ben oltre la vittoria sul tatami, ma si estende alla costruzione di comunità forti e solidali.

Articoli correlati: Bambini a lezione di Nippon Kempo1° Trofeo internazionale URBAN ARENA

Silvia Sperandio
Silvia Sperandiohttp://www.enjoyitalygo.com
Professionista dell'Hospitality e Tourism Solution Developer, lavora nel turismo da sempre valorizzando il territorio locale. E' stata Food & Beverage Manager alla Hilton Garden Inn, Front Office Manager e Concierge Les Clefs d'Or . Formatore certificato Cepas/ Bureau Veritas al nr 289 del Registro dei Corsi Qualificati. Dal 2017 organizza corsi di formazione professionale per varie realtà fra le quali: A.L.P.A. e U.I.P.A. Les Clefs d'Or; Formazione continua; Formazione finanziata e aziende. EnjoyItalyGo è il suo progetto editoriale, di cui è fondatrice ed editore, attraverso il quale desidera far conoscere l’Italia nel mondo. E' innamorata dell’Italia e insieme ai talentuosi autori di EIG e ai molti professionisti con cui collabora, desidera portare la cultura del Bel Paese nel mondo.

Related Stories

spot_img

Discover

Scoprire l’Alta Valle Brembana con “Le Erbe del Casaro”

Un'Esperienza Enogastronomica Unica Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica che unisca natura, cultura e...

Yukimura Dojo Parabiago sugli imminenti Tatami Internazionali

Due atleti straordinari nel mondo dello sport dello Yukimura Dojo di Parabiago sfideranno i loro avversari sul palcoscenico internazionale delle gare di arti marziali. Luca Laveglia e Stefano Parmigiani, entrambi cinture nere di Nippon Kempo, porteranno l'onore dell'Italia rispettivamente in Messico e in Giappone nel corso del 2024.

Il vino come fulcro del turismo: Una prospettiva italiana

Nel pittoresco borgo di Dozza, gioiello incastonato nelle colline dell'Emilia-Romagna, si terrà un evento senza precedenti destinato a illuminare il ruolo del vino nel panorama turistico italiano. Il convegno "Il ruolo del vino come driver turistico", organizzato con cura da Enoteca Regionale Emilia-Romagna, Fondazione Dozza Città d’Arte e il Comune di Dozza, si terrà venerdì 10 maggio alle ore 17:00, nella maestosa cornice della restaurata Sala Grande della Rocca di Dozza (BO).

Viaggia in Friuli con i treni storici

Un viaggio a bordo dei treni storici nel cuore del Friuli, ecco come puoi prenotare i tuoi biglietti e altre informazioni utili.

Scopri il Friuli Venezia Giulia con il Trenino Storico

In Friuli fino al 15 dicembre, sono previsti ben 24 appuntamenti che ti condurranno alla scoperta della regione con i treni storici

In Friuli con i Treni Storici a Luglio, Agosto,...

Visita il Friuli con i treni storici con un calendario ricco di appuntamenti ed itinerari fra storia e natura per tutta l'estate 2024

Popular Categories

Comments