Ricette da leccarsi i baffi

Tipiche, italiane e da gustare in compagnia di un calice di rosso

L’inverno quest’anno è lunghissimo e freddo, e le condizioni generali ci portano a stare in casa. Soprattutto al nord si vivono le tipiche giornate da camino, copertina e cioccolata calda, ma cosa succede se il languorino cresce all’ora di cena?

Il ganassino è morbidissimo e si scioglie in bocca, per preparalo al meglio servono verdure ed aromi ed una buona annafiata di vino rosso.
Italia terra di vigneti, da nord a sud offre vini pregiati sia bianchi che rossi da sorseggiare da soli, per un aperitivo o in compagnia di un delizioso piatto da leccarsi i baffi.

Armati di grembiule e cappello, metti mano alle vettovaglie, prendi un paiolo, la frusta e una teglia e accompagna il tutto con della buona musica. L’acquolina sale e la voglia di leccarsi i baffi cresce, e noi l’accontentiamo! Prepariamo la polenta con il ganassino brasato.

Il ganassino è morbidissimo e si scioglie in bocca, per preparalo al meglio servono verdure ed aromi ed una buona annafiata di vino rosso. Va preparato con almeno 12 ore di anticipo ed è ottimo se riposa tutta notte.

Ricetta per 6 persone golose

Per il ganassino: di solito uno pesa intorno ai 400 gr. io ne ho cucinati 3 e ne ho avanzato una bella porzione. Quindi per 3 ganassini, sbuccia 1 cipolla media, pela 1 carota grossa o 2 piccole, lava e togli i fili della costa di sedano, prepara una foglia di alloro, 1 spicchio aglio piccolo, 1 chiodo garofano, 1 bacca ginepro, 1 cucchiaino di mix erbe aromatiche essiccate o fresche (rosmarino, salvia) e stappa 1 bottiglia di vino rosso ( puoi anche utilizzare metà bottiglia di vino e la restante metà sostituirla con acqua o brodo). Taglia a tocchetti le verdure e metti tutto in una casseruola in modo che il ganassino stia a bagno in frigo per una notte o un giorno, circa 12 ore così da assorbire bene gli aromi.

Per il ganassino: di solito pesa intorno ai 400 gr. io ne ho cucinati 3 e ne ho avanzato una bella porzione. Quindi per 3 ganassino, sbuccia 1 cipolla media, pela 1 carota grossa o 2 piccole, lava e togli i fili della costa di sedano, prepara una foglia di alloro, 1 spicchio aglio piccolo, 1 chiodo garofano, 1 bacca ginepro, 1 cucchiaino di mix erbe aromatiche essiccate o fresce (rosmarino, salvia) e stappa 1 bottiglia di vino rosso
L’olio di oliva extravergine è il fiore all’occhiello della produzione italiana. Dal gusto più delicato dell’olio ligure a quello più piccante ed inteso della Puglia, viene prodotto in quasi tutte le regioni d’Italia. Foto di RitaE da Pixabay

Per la cottura:togli la carne e filtra le verdure. In una pentola alta e che contenga i ganassino versa dell’olio e rosola la carne da ambo le parti, aggiungi le verdure che hai filtrato e rosola per altri 5 minuti mescolando per non farle attaccare, aggiungi quindi il vino e circa 200 g di passata di pomodoro, sala poco, copri e porta a bollore, poi abbassa la fiamma, meglio mettere la pentola nel fuoco piccolo, basta che sobbolli, continua la cottura per 2 ore e mezzo (in totale ci metterai 3 ore circa) gira la carne ogni ora e mescola le verdure.

A cottura ultimata togli la carne e frulla finemente il sugo e le verdure, se risulta troppo liquido aggiungi un cucchiaino raso di fecola o altro addensante. Fai intiepidire la carne, tagliarla a fette e coprirla con il sugo. Puoi tenerla al caldo nel forno statico a 80 gradi, coperta da coperchio o carta stagnola.

Ricetta per quattro persone golose: ganassino brasato con polenta.
Ganassino brasato con Polenta Foto @silviasperandio per EnjoyItalyGo

La Polenta, ( ricordati che si usa 400 cc di acqua ogni 100 g di farina, sale q. b. e 1 cucchiaio di olio evo). Porta ad ebollizione l’acqua, abbassa la fiamma, versa lentamente la farina a pioggia mescolando con la frusta continuamente per evitare la formazione di grumi, rimetti sul fuoco a fiamma bassa, copri ma, importante, per i primi 10 minuti e fino a che non si addensa mescola frequentemente per evitare grumi, dopo puoi ridurre l’intensità della mescolata, cuoci per circa 50, 60 minuti se la farina di polenta è quella classica, non precotta, altrimenti segui le istruzioni di cottura riportate sulla confezione. Se vedi che la polenta diventa troppo dura aggiungi ” poca” acqua per volta.

Il profumo ha già conquistato i tuoi ospiti, famiglia o amici che siano, vero? allora impiatta e servi e ricordati di stappare una buona bottiglia di vino rosso.

Ricetta per quattro persone golose, ganassino con polenta e ricorda che per La Polenta, devi usare  400 cc di acqua ogni 100 g di farina, sale q. b. e 1 cucchiaio di olio evo.
Ganassino brasato con Polenta cotta lentamente in paiolo di rame Foto @silviasperandio per EnjoyItalyGo
Silvia Sperandio
Silvia Sperandiohttp://www.enjoyitalygo.com
Professionista dell'Hospitality e Tourism Solution Developer, lavora nel turismo da sempre valorizzando il territorio locale. E' stata Food & Beverage Manager alla Hilton Garden Inn, Front Office Manager e Concierge Les Clefs d'Or . Formatore certificato Cepas/ Bureau Veritas al nr 289 del Registro dei Corsi Qualificati. Dal 2017 organizza corsi di formazione professionale per varie realtà fra le quali: A.L.P.A. e U.I.P.A. Les Clefs d'Or; Formazione continua; Formazione finanziata e aziende. EnjoyItalyGo è il suo progetto editoriale, di cui è fondatrice ed editore, attraverso il quale desidera far conoscere l’Italia nel mondo. E' innamorata dell’Italia e insieme ai talentuosi autori di EIG e ai molti professionisti con cui collabora, desidera portare la cultura del Bel Paese nel mondo.

Related Stories

spot_img

Discover

Scoprire l’Alta Valle Brembana con “Le Erbe del Casaro”

Un'Esperienza Enogastronomica Unica Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica che unisca natura, cultura e...

Yukimura Dojo Parabiago sugli imminenti Tatami Internazionali

Due atleti straordinari nel mondo dello sport dello Yukimura Dojo di Parabiago sfideranno i loro avversari sul palcoscenico internazionale delle gare di arti marziali. Luca Laveglia e Stefano Parmigiani, entrambi cinture nere di Nippon Kempo, porteranno l'onore dell'Italia rispettivamente in Messico e in Giappone nel corso del 2024.

Il vino come fulcro del turismo: Una prospettiva italiana

Nel pittoresco borgo di Dozza, gioiello incastonato nelle colline dell'Emilia-Romagna, si terrà un evento senza precedenti destinato a illuminare il ruolo del vino nel panorama turistico italiano. Il convegno "Il ruolo del vino come driver turistico", organizzato con cura da Enoteca Regionale Emilia-Romagna, Fondazione Dozza Città d’Arte e il Comune di Dozza, si terrà venerdì 10 maggio alle ore 17:00, nella maestosa cornice della restaurata Sala Grande della Rocca di Dozza (BO).

Viaggia in Friuli con i treni storici

Un viaggio a bordo dei treni storici nel cuore del Friuli, ecco come puoi prenotare i tuoi biglietti e altre informazioni utili.

Scopri il Friuli Venezia Giulia con il Trenino Storico

In Friuli fino al 15 dicembre, sono previsti ben 24 appuntamenti che ti condurranno alla scoperta della regione con i treni storici

In Friuli con i Treni Storici a Luglio, Agosto,...

Visita il Friuli con i treni storici con un calendario ricco di appuntamenti ed itinerari fra storia e natura per tutta l'estate 2024

Popular Categories

Comments