Road to 2026, il progetto dell’Hockey Milano Bears continua

Il progetto verso il 2026 continua, due squadre milanesi in IHL Division 1

di Andrea Scheurer

Il progetto dell’Hockey Milano Bears verso il 2026 continua. L’anno prossimo saranno due le squadre milanesi a giocare in IHL Division 1. Questo è quanto emerge dalla conferenza stampa dell’Hockey Milano Bears tenutasi ieri sera, presso lo Stadio del ghiaccio. A prendere la parola subito è stata il presidente di Agorà Skating Team Marilù Guarnieri.

Successivamente è stato il turno dell’amministratore delegato dell’Hockey Milano Bears Pompeo Guarnieri, del rappresentante del settore giovanile Luca De Zordo, di capitan Daniel Belloni, infine di Christian Formica per gli Old Boys. Durante la conferenza è stato presentato lo stato dei lavori inerenti la ristrutturazione dell’Agora e il percorso sportivo del Milano.

progetto milano bears
Il progetto dell’Hockey Milano Bears verso il 2026 continua. L’anno prossimo saranno due le squadre milanesi a giocare in IHL Division 1.

Marilù Guarnieri, presidente di Agorà Skating Team

Nel suo intervento il presidente Marilù Guarnieri ha spiegato che l’apertura dei cantieri è prevista entro il termine dell’anno solare e che la ristrutturazione non bloccherà le attività sportive, agonistiche ed il pattinaggio libero.

La presidentessa ha poi annunciato l’ingresso nello staff gestionale di Agorà di un esponente del tifo organizzato, Ivan Luraschi, che si occuperà della gestione eventi e soprattutto potrà esser garante di come l’operato del progetto sportivo in direzione 2026 si mantenga in linea con la tabella di marcia annunciata.

Altra notizia è stata l’iscrizione di Agora Skating Team di una seconda squadra milanese al campionato IHL che si chiamerà Old Boys Milano la quale oltre a competere nel campionato, lavorerà in sinergia coi Bears per lo sviluppo e la diffusione dell’hockey a Milano.

Pompeo Guarnieri, amministratore delegato Hockey Milano Bears

Riguardo il progetto Bears, l’Amministratore Guarnieri ha spiegato che dopo le difficoltà riscontrate la scorsa stagione con la “linea grigia” che non ha raggiunto i risultati sperati, per la prossima stagione si torna ad un progetto improntato sui giovani.

L’obiettivo, che sarà vincolato dai tempi inerenti i lavori previsti al palazzo, è quello di raggiungere le condizioni economiche per iscriversi nell’arco dei prossimi tre anni al campionato AHL per tornare a competere per il titolo nazionale più importante.

progetto milano bears

La speranza – ha aggiunto l’amministratore – è anche che, il torneo di serie B austriaco allargato a Italia e Slovenia, in futuro non si renda più necessario per assegnare il titolo nazionale e si torni ad un campionato italiano di serie A con tutte le sue protagoniste abituali.
In ultimo Guarnieri ha ribadito l’invito ai tifosi di continuare a dar fiducia a un progetto di cui tutti si devono sentire parte integrante per continuare a crescere insieme.

Luca de Zordo, Daniel Belloni e Christian Formica

Coach De Zordo ha spiegato che il percorso tecnico/didattico sarà incentrato a far crescere i giovani per accompagnarli a raggiungere un livello tale da permettere loro un graduale inserimento nei ranghi della prima squadra con la quale condivideranno da subito l’impostazione tattica.

Milano permetterà ad ogni atleta di raggiungere il più alto livello possibile in termini hockeyistici e raggiunta l’età idonea – sulla base del proprio rendimento – potranno accedere ad un campionato d’élite che potrà esser da division 1 o l’Alps col Milano o l’IHL coi nostri farm team.

progetto milano bears

Capitan Belloni ha annunciato che si sta lavorando ai rinnovi e che c’è molto entusiasmo per il prosieguo del progetto. Il prossimo appuntamento per i tifosi sarà ai primi di settembre per la presentazione squadra. Nel corso dell’evento – ha continuato Belloni – saranno dettate le modalità per l’ingresso alle partite del Milano e degli Old Boys.

Christian Formica ha presentato la nuova squadra degli Old Boys che, insieme all’Hockey Milano Bears, parteciperà l’anno prossimo al campionato di IHL Division 1.

L'Armata Brancaleone conquista la finale
Andrea Scheurer collabora con EnjoyItalyGo

Andrea Scheurer

Svizzero e italiano. Laureato in Storia Medievale. Da sempre amante dei castelli, percorro le strade della mia amata città, e non solo quelle, provandole ad immaginare nei secoli passati. Grande appassionato e tifoso di sport, in particolare dell’hockey su ghiaccio. Gioco da anni in una squadra amatoriale. Linkedin

Related Stories

Discover

Arriva la seconda edizione di Venice Cocktail Week

Dopo il successo della prima edizione in dicembre 2021, Venice Cocktail Week torna a...

In Molise a Castel del Giudice c’è la Festa...

Laboratori del gusto, raccolta delle mele, visite guidate, escursioni nella natura d’autunno, street band...

Vini per l’estate. 5 idee anti caldo

Cosa bere a 40 gradi? La prima cosa a cui pensiamo è l’acqua o...

Dove si trova il ponte tibetano più lungo al...

505 metri di adrenalina pura, tanto è lungo il ponte tibetano più lungo al mondo che si trova a Dossena (BG) in Italia.

Un tuffo nell’entroterra della Liguria

Se l'estate è troppo affollata in spiaggia, vai a tuffarti nei laghetti della Liguria, immersi nel verde tra il fresco delle fronde.

Un’oasi verde a Milano

Cascina Cuccagna, oasi verde a Milano, spazio ideale per il relax e tante attività per grandi e bambini.

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here