San Valentino

La storia e leggende sull’origine della festa degli innamorati

La festa di San Valentino è antica e risale, sembra, all’età romana dove veniva celebrata inizialmente come festa pagana dei lupercalia e trasformata in festività cristiana da papa Gelasio I nel 496 che la chiamò così prendendo in prestito il nome dal santo e martire cristiano Valentino di Terni in Umbria.

I frati Benedettini che all’epoca erano molto attivi in Umbria, vennero affidati alla basilica di San Valentino a Terni e a loro si deve la larga diffusione della festività in Europa, soprattutto in Francia e Inghilterra da metà ‘600. Sebbene la figura di san Valentino sia nota anche per il messaggio d’amore portato da questo santo, l’associazione specifica con l’amore romantico e gli innamorati è quasi certamente posteriore, e la questione della sua origine è controversa.

La leggenda, vuole che il santo, incontrata una fanciulla povera, le avrebbe donato una somma di denaro come dote per il suo matrimonio, che, senza di questa, non si sarebbe potuto celebrare, in tal caso la ragazza, priva di mezzi e di altro sostegno, non avrebbe avuto di che vivere e sarebbe sicuramente incorsa in una vita di stenti. Il generoso dono – frutto di amore e finalizzato all’amore – avrebbe dunque creato la tradizione di considerare il santo vescovo Valentino come il protettore degli innamorati.

Un’altra testimonianza che riporta alle origini della festa degli innamorati, affonda le sue radici a Parigi, dove il 14 febbraio 1400 venne istituito l’ “Alto Tribunale dell’Amore“, un’istituzione ispirata ai princìpi dell’amor cortese. Il tribunale aveva lo scopo di decidere su controversie legate ai contratti d’amore, ai tradimenti e alla violenza contro le donne e i giudici venivano selezionati in base alla loro conoscenza e familiarità con la poesia d’amore.

Negli Stati Uniti d’America e nel Regno Unito è tradizione recente che a san Valentino avvenga lo scambio di valentine, bigliettini d’amore raffiguranti cuori stilizzati o immagini riconducibili alla rappresentazione popolare dell’amore romantico (la colomba, l’immagine di Cupido con arco e frecce, e così via).  

I regali più in voga per conquistare l’amata vedono al primo posto i gioielli di varia fattura, seguiti da fiori (rose rosse) e cioccolatini e il bigliettino è d’obbligo!

Silvia Sperandio
Silvia Sperandiohttp://www.enjoyitalygo.com
Professionista dell'Hospitality e Tourism Solution Developer, lavora nel turismo da sempre valorizzando il territorio locale. E' stata Food & Beverage Manager alla Hilton Garden Inn, Front Office Manager e Concierge Les Clefs d'Or . Formatore certificato Cepas/ Bureau Veritas al nr 289 del Registro dei Corsi Qualificati. Dal 2017 organizza corsi di formazione professionale per varie realtà fra le quali: A.L.P.A. e U.I.P.A. Les Clefs d'Or; Formazione continua; Formazione finanziata e aziende. EnjoyItalyGo è il suo progetto editoriale, di cui è fondatrice ed editore, attraverso il quale desidera far conoscere l’Italia nel mondo. E' innamorata dell’Italia e insieme ai talentuosi autori di EIG e ai molti professionisti con cui collabora, desidera portare la cultura del Bel Paese nel mondo.

Related Stories

spot_img

Discover

Scoprire l’Alta Valle Brembana con “Le Erbe del Casaro”

Un'Esperienza Enogastronomica Unica Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica che unisca natura, cultura e...

Yukimura Dojo Parabiago sugli imminenti Tatami Internazionali

Due atleti straordinari nel mondo dello sport dello Yukimura Dojo di Parabiago sfideranno i loro avversari sul palcoscenico internazionale delle gare di arti marziali. Luca Laveglia e Stefano Parmigiani, entrambi cinture nere di Nippon Kempo, porteranno l'onore dell'Italia rispettivamente in Messico e in Giappone nel corso del 2024.

Il vino come fulcro del turismo: Una prospettiva italiana

Nel pittoresco borgo di Dozza, gioiello incastonato nelle colline dell'Emilia-Romagna, si terrà un evento senza precedenti destinato a illuminare il ruolo del vino nel panorama turistico italiano. Il convegno "Il ruolo del vino come driver turistico", organizzato con cura da Enoteca Regionale Emilia-Romagna, Fondazione Dozza Città d’Arte e il Comune di Dozza, si terrà venerdì 10 maggio alle ore 17:00, nella maestosa cornice della restaurata Sala Grande della Rocca di Dozza (BO).

Viaggia in Friuli con i treni storici

Un viaggio a bordo dei treni storici nel cuore del Friuli, ecco come puoi prenotare i tuoi biglietti e altre informazioni utili.

Scopri il Friuli Venezia Giulia con il Trenino Storico

In Friuli fino al 15 dicembre, sono previsti ben 24 appuntamenti che ti condurranno alla scoperta della regione con i treni storici

In Friuli con i Treni Storici a Luglio, Agosto,...

Visita il Friuli con i treni storici con un calendario ricco di appuntamenti ed itinerari fra storia e natura per tutta l'estate 2024

Popular Categories

Comments