Una mostra online sul Tirolo e Alto Adige dopo la Seconda Guerra Mondiale

La mostra “Tirolo/Alto Adige 1945/46: fra speranza e disillusione”

di Andrea Scheurer

Una mostra online che racconta il Tirolo e l’Alto Adige nel periodo successivo alla Seconda Guerra Mondiale.

“Tirolo/Alto Adige 1945/46: fra speranza e disillusione” è il titolo della mostra virtuale che racconta i destini del Tirolo e dell’Alto Adige nel periodo successivo alla Seconda Guerra Mondiale. La mostra è disponibile gratuitamente per tutti gli interessati all’indirizzo www.tiroler-photoarchiv.eu.

Tirolo e Alto Adige dopo la Seconda Guerra Mondiale: una mostra online
Bombenzerstörte Ruine des Bozner Doms, 1945 (Foto: Fotostudio Waldmüller; Bestand Fotostudio Waldmüller, LAV003-C-01416-540 – Amt für Film und Medien, Autonome Provinz Bozen-Südtirol, CC BY 4.0)

La fine della Seconda Guerra Mondiale nel 1945 ha portato a numerose e profonde fratture nella storia mondiale, fratture che hanno avuto un forte impatto anche sul Tirolo e l’Alto Adige. L’Archivio fotografico del Tirolo (TAP) ha così creato una mostra virtuale sul destino del Tirolo e dell’Alto Adige di 75 anni fa.

L’obiettivo della mostra: “Rafforzare la coscienza storica e l’identità”

Questa mostra, che ricostruisce i fatti avvenuti 75 anni fa in Alto Adige e in Tirolo, intende rafforzare ulteriormente la consapevolezza storica e l’identità della nostra società, sottolinea Günther Platter, capitano del Land Tirolo, che sostiene il TAP con 50.000 euro l’anno fra il 2020 e il 2021.

È importante dare alla popolazione la migliore comprensione possibile di come è nata la democrazia di oggi e di come le regioni del Tirolo del Nord, Tirolo dell’Est e l’odierno Alto Adige, unite fino a quel momento, siano state divise aggiunge Arno Kompatscher, presidente della Provincia di Bolzano.

Tirolo e Alto Adige dopo la Seconda Guerra Mondiale: una mostra online
US-Bombentreffer auf den Lienzer Stadtteil Peggetz, Ende 1944 (Foto: Unbekannt; Sammlung Foto Baptist, L36953 – TAP)

Entrambi i governatori descrivono il confronto con il passato come una priorità per comprendere meglio il presente. È importante, ricordano, confrontarsi con tutti i momenti storici del passato per poterli trattare in modo obiettivo e trasparente. La mostra virtuale con 35 sequenze di immagini lo fa in modo coinvolgente, sottolineano i due presidenti.

“La democrazia richiede responsabilità e coraggio civile”

Da un lato la mostra fornisce testi informativi, dall’altro, le immagini mostrano i danni di guerra nel Tirolo del Nord, nel Tirolo dell’Est e nell’Alto Adige, gli sviluppi militari e la ricostruzione fino ai primi passi verso la normalità.

Le immagini di un’epoca in cui la maggior parte di noi tirolesi era ancora bambino o non ancora nata testimoniano la lotta per l’unità e le conseguenze di una follia politica. Oggi, però, dovrebbero ricordarci che la libertà e la democrazia non possono mai essere date per scontate, ma richiedono responsabilità e coraggio civile da parte di tutti. Le immagini dovrebbero anche ricordarci di imparare dalla storia dice Richard Piock, presidente del TAP.

Il TAPArchivio fotografico del Tirolo con sedi a Lienz e Brunico – è sostenuto dal Land Tirolo e dalle città di Lienz, Innsbruck, Brunico e Merano. L’ampia collezione di fotografie storiche e attuali può essere descritta come la “memoria visiva” del Tirolo.

Riparte l'Italian Hockey League
Andrea Scheurer collabora con EnjoyItalyGo
Andrea Scheurer

Svizzero e italiano. Laureato in Storia Medievale. Da sempre amante dei castelli, percorro le strade della mia amata città, e non solo quelle, provandole ad immaginare nei secoli passati. Grande appassionato e tifoso di sport, in particolare dell’hockey su ghiaccio. Gioco da anni in una squadra amatoriale. Linkedin

Il nuovo ponte pedo-ciclabile a Campiglio è il frutto della solida collaborazione tra la Provincia di Bolzano, la Comunità comprensoriale Salto Sciliar ed il Comune di Bolzano allo scopo di fornire una preziosa infrastruttura ai pendolari che possono raggiungere più facilmente in bicicletta il centro del capoluogo.
Redazione EnjoyItalyGo
Redazione EnjoyItalyGohttp://www.enjoyitalygo.com
Viaggiamo in Italia alla scoperta di luoghi meravigliosi da proporti per farti vivere un'esperienza unica ed indimenticabile. Noi della redazione di EnjoyItalyGo siamo prima di tutto un gruppo di amici che condivide la passione per il turismo e lo vede da prospettive differenti. Ciascuno di noi vive il turismo quotidianamente lavorandoci dentro! Silvia, Ugo e Jack operano nell'Hospitality a stretto contatto sia con i manger dell'ospitalità che con gli Ospiti dell'albergo; Ambra è un Hotel Manager; Elena è un vulcano di idee in costante eruzione e ha un punto di vista mooolto curioso ed autentico, mentre Olga è arrivata in Italia da turista e qui è rimasta avendo trovato l'amore. Andrea è appassionato di storia e di sport Abbiamo unito idee e talenti per metterli a vostra disposizione. Parlarti dell'Italia per noi è passione, emozione, è farti fare un'esperienza. Il Bel Paese è ricco di tutto questo, nella sua storia, all'interno di una ricetta o di un bicchiere di vino, dentro un museo. Passeggiando tra le vie di borghi e città oppure fra sentieri immersi nella natura, scoprirai con noi angoli insoliti ed affascinanti. resta solo da preparare la valigia e partire! Buona lettura La Redazione di EnjoyItalygo

Related Stories

spot_img

Discover

Scoprire l’Alta Valle Brembana con “Le Erbe del Casaro”

Un'Esperienza Enogastronomica Unica Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica che unisca natura, cultura e...

Yukimura Dojo Parabiago sugli imminenti Tatami Internazionali

Due atleti straordinari nel mondo dello sport dello Yukimura Dojo di Parabiago sfideranno i loro avversari sul palcoscenico internazionale delle gare di arti marziali. Luca Laveglia e Stefano Parmigiani, entrambi cinture nere di Nippon Kempo, porteranno l'onore dell'Italia rispettivamente in Messico e in Giappone nel corso del 2024.

Il vino come fulcro del turismo: Una prospettiva italiana

Nel pittoresco borgo di Dozza, gioiello incastonato nelle colline dell'Emilia-Romagna, si terrà un evento senza precedenti destinato a illuminare il ruolo del vino nel panorama turistico italiano. Il convegno "Il ruolo del vino come driver turistico", organizzato con cura da Enoteca Regionale Emilia-Romagna, Fondazione Dozza Città d’Arte e il Comune di Dozza, si terrà venerdì 10 maggio alle ore 17:00, nella maestosa cornice della restaurata Sala Grande della Rocca di Dozza (BO).

Viaggia in Friuli con i treni storici

Un viaggio a bordo dei treni storici nel cuore del Friuli, ecco come puoi prenotare i tuoi biglietti e altre informazioni utili.

Scopri il Friuli Venezia Giulia con il Trenino Storico

In Friuli fino al 15 dicembre, sono previsti ben 24 appuntamenti che ti condurranno alla scoperta della regione con i treni storici

In Friuli con i Treni Storici a Luglio, Agosto,...

Visita il Friuli con i treni storici con un calendario ricco di appuntamenti ed itinerari fra storia e natura per tutta l'estate 2024

Popular Categories

Comments