Valpellice Bulldogs a forza 7, espugnata l’Agorà

I Valpellice Bulldogs passano all’Agorà battendo per 7 a 2 i Bears 

di Andrea Scheurer

I Valpellice Bulldogs espugnano l’Agorà di Milano, battendo per 7 a 2 i Bears, in una partita mai stata in discussione. Un ottima Valpe, ben organizzata in fase difensiva e micidiale nelle ripartenze, ha la meglio sull’Hockey Milano Bears. Troppi gli errori in difesa per i Bears che la Valpe è brava a sfruttare.

valpellice bulldogs agorà
Foto di Carola Semino

Dopo una metà prima frazione equilibrata, in cui entrambe le formazioni erano andate vicino alla rete, gli ospiti passano in vantaggio con Gardiol al 12,11. La rete galvanizza i Bulldogs che poco dopo trovano, in power play, il raddoppio con Salvai. Nell’ultimo minuto, sempre in superiorità numerica, Valpellice trova la terza rete con Gardiol.

Ad inizio ripresa sono sempre i Bulldogs ad essere pericolosi, e al 25esimo trovano la quarta rete con Long. Due minuti più tardi, la Valpe riparte in contropiede: Ravera, su assist di Martina e Salvai, dribbla Barozzi e firma la quinta rete. La partita sembra finita qui, ma un doppio power play a favore del Milano, sembra riaprila. Ghiglione, ci prova dalla distanza per due volte, trovando la rete al secondo tentativo al 31,10.

valpellice bulldogs agorà
Foto di Carola Semino

La rete riaccende le speranze dei padroni di casa che poco dopo, con Taufer, sempre dalla distanza, trovano la seconda rete. La partita sembra riaprirsi e i Bears ci credono: Vola, in contropiede, da solo davanti a Boaglio, sfiora la rete del possibile 3 a 5. I Bulldogs però, non si lasciano più sorprendere, e trovano poco dopo la sesta rete con Long. sono troppo superiori e riescono a chiuderla subito con Long, che al 35,54 ha trovato il 2-6 per ristabilire le distanze.

In apertura della terza frazione Milano non sfrutta una doppia superiorità numerica, che forse, avrebbe potuto dare qualche speranza ai padroni di casa. A metà periodo ci prova capitan Pirelli che parte in contropiede ma viene bruscamente fermato da Gardiol, che si accomoda in panca puniti per il fallo. Nel finale gli ospiti, in power play, trovano il settimo gol con Martina al 57,47. Finisce 7 a 2 per i Bulldogs.

Le parole di De Zordo a fine partita

”Sapevamo di affrontare un impegno proibitivo per i valori in campo e la maggior esperienza dell’avversario ma era importante dar prova di crescita. Nonostante il risultato possiamo dirci in parte soddisfatti per la reazione allo svantaggio e la crescente capacità dimostrata dai ragazzi di reggere il confronto in diverse fasi dell’incontro.

Bisogna lavorare sui cali di attenzione e sulla testa dei ragazzi che troppo spesso vivono dei black out tattici che gli fan perdere la bussola del gioco. Adesso torneremo a lavorare per cercare di sviluppare maggior equilibrio tattico in tutte le fasi di gioco e son certo che questo gruppo regalerà soddisfazioni al nostro impareggiabile pubblico”.

Girone Est

Buona la prima del Val Venosta che si afferma a Pinè per 4:1 

Difficilmente in Val Venosta avrebbe potuto sperare in un debutto migliore nella nuova IHL Division I: gli altoatesini infatti sono riusciti ad aver ragione di un coriaceo Pinè in trasferta, per tre punti pesanti. Sono stati però i padroni di casa a portarsi avanti al 6,23 con Colombini, ma prima Pohl e poi Mahlknecht (in short hand) hanno ribaltato la contesa nel primo tempo.

Nella seconda frazione i venostani sono partiti forte, trovando l’allungo decisivo. Fuchs al 26,05 e Maximilian Pircher al 30,45 hanno portato avanti gli ospiti sul 4 a 1. La reazione del Pinè c’è stata, in una partita con tante penalità e un terzo periodo bollente dal punto di vista arbitrale (13 le penalità minori fischiate), ma l’esperto Tappeiner è riuscito a chiudere ogni chance di rimonta ai trentini.

Bolzano/Trento che avanza in testa alla classifica dopo il 4:0 contro il Feltreghiaccio 

Se c’è una squadra che fa già paura in questo Girone Est, questo è però il Bolzano/Trento, che dopo il 3-0 al Cadore, rifila un secco poker al Feltre. La squadra di Larcher è perfetta nel controllo della gara e soprattutto del suo terzo difensivo, con Mattia Tava che arriva a 120 minuti di imbattibilità stagionale. A segnare ci pensano Failo nel primo tempo, Deanesi nel secondo e Quirini-Verde nel terzo.

Girone Ovest

Prima vittoria stagionale dell’Aosta ma che fatica contro la matricola degli Old Boys 

Ad Aosta è andata in scena una vera battaglia tra i padroni di casa e gli Old Boys Milano, in una partita che è stata assolutamente in equilibrio per quasi due tempi. Tante penalità non sfruttate da una parte e dall’altra poi è Suevo a firmare il vantaggio meneghino al 37,29, ma a un solo secondo dalla seconda pausa (in power play) Gerbi trova il pari per l’Aosta.

Nel terzo tempo i Gladiators riescono a dare un’accelerata al loro gioco e, ancora con Gerbi, trovano il 2-1 al 48,18, quindi è Paillex al 51,09 a firmare il tris. Quattro power play consecutivi non bastano agli Old Boys per tornare in gara e finisce 3-1.

Il Real Torino liquida il Chiavenna 

I sabaudi hanno debuttato al Palatazzoli ospitando il Chiavenna, squadra che ancora è molto indietro a livello di condizione e di roster con pochi giocatori a disposizione. Incredibilmente il Real ha segnato due gol nei primi 50 secondi, indirizzando già la gara con Zorloni. Al 5.20 poi in short hand Letizia ha siglato il 3-0, con Bellone che al 6,40 ha fatto poker. In chiusura di frazione Zorloni ha aggiunto il suo tris personale, in una gara dominata in lungo e in largo dalla formazione torinese.

Nel secondo periodo nessuna segnatura a risultato ormai in ghiaccio, quindi al 58,22 ecco il 6-0 Real con Meirone in inferiorità, prima del gol della bandiera di Sciaini 39 secondi più tardi. L’ultimo tassello al risultato finale lo ha messo Ottino con il 7-1 a tre secondi dalla fine del match.

IHL – Division I – Stagione Regolare – 2a Giornata – Girone Ovest 

2sab 09/10/2021HC Aosta GladiatorsOld Boys Milano3:1
2dom 10/10/2021HC Real TorinoHC Chiavenna7:1
2dom 10/10/2021HC Milano BearsHC Valpellice Bulldogs2:7

IHL – Division I – Stagione Regolare – 2a Giornata – Girone Est

2sab 09/10/202120:00HC PinèAHC Vinschgau Eisfix1:4
2sab 09/10/202120:30HC Bolzano / TrentoHC Feltreghiaccio4:0
Riparte l'Italian Hockey League
Andrea Scheurer collabora con EnjoyItalyGo
Andrea Scheurer

Svizzero e italiano. Laureato in Storia Medievale. Da sempre amante dei castelli, percorro le strade della mia amata città, e non solo quelle, provandole ad immaginare nei secoli passati. Grande appassionato e tifoso di sport, in particolare dell’hockey su ghiaccio. Gioco da anni in una squadra amatoriale. Linkedin

Related Stories

Discover

Glamping tra le giraffe

Glamping, un'esperienza immersiva tra gli animali del parco faunistico Zoom di Torino.

Il Consorzio del Collio si tinge di rosa

Direzione al femminile in Friuli Venezia Giulia per il Consorzio di Tutela Vini Collio....

E’ francese la bottiglia di vino da record battuta...

La celebre casa d'aste fiorentina Pandolfini specializzata nel settore del vino con l'ultima asta...

Between Chambave and Saint-Marcel, an all-round sporty landscape.

By Silvia Sperandio Translated by Jack Davidson Walmsley A new landscape area will enhance all the...

Triora e il borgo delle streghe

La Liguria nel suo entroterra ospita da oltre 500 anni il borgo delle streghe, Triora.

La pastiera napoletana: storia e origini del dolce di...

Pasqua a Napoli: un’associazione che ci proietta subito in una dimensione di festa, famiglia,...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here