10^ giornata IHL-Division I, gli ultimi verdetti per il Master e Qualification Round

29 Novembre 2021

Dopo la 10^ Giornata di IHL – Division I, si sono decise le composizioni di Master e Qualification Round

di Andrea Scheurer

Dopo la 10^ Giornata di IHL – Division I, l’ultima del girone di ritorno, si hanno i nomi delle squadre che disputeranno il Master Round e il Qualification Round. Prima dell’ultima giornata di regular season c’erano ancora diverse possibilità per alcune squadre di accedere al master round.

10^ giornata IHL Division
Foto FB AHC Vinschgau Eisfix

Già prima delle ultime partite del weekeend, Bolzano/Trento, Valpellice e Torino erano sicure di parteciparvi. I risultati dell’ultima giornata hanno permesso a Milano, Pinè e Cadore di entrare nel Master Round. Al Qualification Round invece andranno Feltre, Vinschgau, Chiavenna, Aosta e Old Boys.

Girone Est

Il Pinè supera ai rigori la capolista Bolzano/Trento

Il colpo di giornata è stato quello del Pinè, che ha affrontato e battuto ai rigori la capolista Bolzano/Trento, che ha concluso al primo posto il girone. I trentini hanno sbloccato l’incontro al 7,02 con Biasioni. In chiusura di primo periodo Castlunger pareggia. Biasioni ha riportato avanti i padroni di casa al 22,02.

Gara molto equilibrata nel conto delle occasioni e nel gioco, con il Bolzano/Trento che al 46,39 è riuscito a impattare il punteggio con Flessati. Dopo i supplementari, col risultato bloccato sul 2 a 2, sono serviti i rigori per assegnare il punto extra: Biasioni e Girardi sono riusciti a superare Tava, mentre nessuno degli ospiti ha infilato il disco alle spalle di Cavazzana.

Il Cadore s’impone sul Vinschgau per 3:2 all’overtime

Il Cadore chiude in seconda posizione il Girone Est. Impegnato in casa del Val Venosta, il team veneto è partito forte trovando subito il vantaggio con Camarotto. Al 24,39 è arrivato il secondo goal con Talamini, ma i venostani hanno messo sotto gli avversari in maniera sempre maggiore col passare dei minuti.

Pohl ha dimezzato lo svantaggio al 33,55, quindi dopo tanta pressione Kaaserer ha pareggiato al 52,34. Dopo un finale infuocato, dove entrambe le squadre non hanno trovato la rete, si è andati all’overtime: Meneghetti al 63,33 firma il 3 a 2 decisivo per i veneti.

Girone Ovest

Il Chiavenna supera l’Aosta

L’anticipo di giornata ha visto il successo del Chiavenna sull’Aosta, con i Gladiators che hanno così dovuto dire addio alle speranze per il terzo posto. Dopo un primo tempo senza marcature è stato il solito Garau (su rigore) a segnare per l’Aosta al 27,14, ma i chiavennaschi nel giro di nemmeno due minuti sono riusciti a ribaltare il match con una doppietta di Succetti in power play (prima doppio poi singolo).

Al 30,42 Cicchetti ha però impattato la gara sul 2-2, ma al 34,56 ci ha pensato De Alberti a firmare il tris per i padroni di casa ancora in superiorità. I tanti falli commessi hanno poi condannato i Gladiators anche nel terzo periodo, con il 4-2 di De Alberti al 51,37 arrivato ancora in power play. Fanelli al 56,10 ha riaperto i giochi sul 4-3 ma nel finale la difesa di casa ha retto molto bene l’impatto.

I Bulldogs si impongono sugli Old Boys

Sabato sera il Valpellice Bulldogs ha ospitato gli Old Boys, presentatisi con un roster molto corto e senza lo squalificato Sorarù. Piemontesi già certi del primo posto, milanesi reduci da tre vittorie di fila e con la possibilità di staccare il biglietto per il Master Round in caso di successo.

Le premesse erano buone, ma i Bulldogs si sono dimostrati troppo forti. Gay e Martina hanno sbloccato il match nella seconda metà di primo tempo, poi nel drittel centrale ancora Gay e Martina oltre a Gardiol hanno portato il punteggio sul 5-0. Poli e Rosso nel terzo periodo hanno trovato le due reti per il 7-0 finale.

I Bears battono il Torino

È del Milano Bears l’ultimo dei posti a disposizione per il Master Round. Nel posticipo domenicale della IHL – Division I, i meneghini hanno affrontato il Real Torino all’Agorà, con i piemontesi già qualificati al Master Round in virtù del secondo posto.

Ospiti che partono subito forte ma la difesa di casa e il goalie Dell’Osbel reggono l’impatto nella prima metà dell’incontro. Al 30,37 i Bears riescono a sbloccare l’incontro trovando il vantaggio con Gabriele Asinelli che riesce a superare Colucci.

I sabaudi spingono alla ricerca del pareggio ma vengono fermati da Dell’Osbel, sempre molto attento. La gara rimane comunque equilibrata: al 49,24 una bella azione di Pirelli vale il 2-0 per i Bears. Il Real, nonostante il doppio svantaggio, continua a spingere per trovare la rete che possa riaprire i giochi: gol che effettivamente arriva al 55,36 grazie al tocco ravvicinato di Ottino. Il 2-1 però dura poco più di un paio di minuti, perché complice un power play al 57,50 una botta dalla blu di Lo Russo vale il 3-1.

Classifica finale dopo la 10^ giornata –  IHL – Division I – Girone Est 

1 HC Bolzano / Trento 19 punti
2 HC Cadore 12 punti
3 HC Pinè 11 punti
4 AHC Vinschgau Eisfix 9 punti
5 HC Feltreghiaccio 9 punti

Classifica finale dopo la 10^ giornata –  IHL – Division I – Girone Ovest 

1 HC Valpellice Bulldogs 30 punti (10 partite)
2 HC Real Torino 18 punti (10 partite)
3 HC Milano Bears 13 punti (10 partite)
4 Old Boys Milano 11 punti (10 partite)
5 HC Chiavenna 9 punti (10 partite)
6 HC Aosta Gladiators 9 punti (10 partite)

Riparte l'Italian Hockey League
Andrea Scheurer collabora con EnjoyItalyGo
Andrea Scheurer

Svizzero e italiano. Laureato in Storia Medievale. Da sempre amante dei castelli, percorro le strade della mia amata città, e non solo quelle, provandole ad immaginare nei secoli passati. Grande appassionato e tifoso di sport, in particolare dell’hockey su ghiaccio. Gioco da anni in una squadra amatoriale. Linkedin

Related Stories

spot_img

Discover

TRE MESI DI TOUR, ESPERIENZE E LABORATORI NELLE TERRE...

Tre mesi di tour guidati, esperienze autentiche e laboratori aperti a tutte le età per scoprire gli undici comuni, autentici borghi ricchi di arte, in Lombardia e più precisamente nell’Altobrembo in provincia di Bergamo. Inoltre una ghiotta occasione per assaggiare la cucina tipica locale.

 Un Borgo di… Vino in Lombardia

Scopri tutto ciò che la Lombardia ha da offrire e lasciati incantare dalla magia di "Un Borgo di... Vino". Un'occasione imperdibile per immergersi nei sapori e nelle tradizioni di una delle regioni più affascinanti d'Italia.

Notte Celeste: Grande Affluenza nelle Terme dell’Emilia Romagna

Boom di presenze alla Notte Celeste organizzata dalle terme dell'Emilia-Romagna che hanno offerto un weekend di concerti, cene, feste, passeggiate e terme aperte fino a tarda sera.

Tramonto DiVino a Modigliana

Tramonto DiVino, l’evento che celebra i vini e i prodotti tipici dell’Emilia Romagna con un tour che dura tutta l'estate 2024. La tappa di Modigliana è solo l’inizio di un tour che, da 19 anni, unisce i vini regionali ai cibi a qualità certificata (Dop e Igp). Dopo Modigliana, Tramonto DiVino farà tappa a Milano Marittima con il Craft Gin Summer Fest – Novebolle Lounge il 19 luglio, a Riccione il 26 luglio, e a Cesenatico il 2 agosto. Il tour continuerà poi in Emilia, con tappe a Scandiano il 6 settembre, Ferrara l'11 settembre e Piacenza il 14 settembre.

Horti Aperti: Il Festival del Verde a Pavia

Preparati per la terza edizione di Horti Aperti! Il festival del verde torna a Pavia il 21 e 22 settembre 2024. Due giorni imperdibili dedicati alla biodiversità, sostenibilità e alla bellezza dei giardini. Conferenze, workshop e una mostra mercato con i migliori vivaisti italiani

Orti Botanici della Lombardia: Un Rifugio di Biodiversità nel...

Scopri gli eventi di giugno negli Orti Botanici della Lombardia e l'importanza della biodiversità urbana. Partecipando alla Festa del Solstizio d’Estate, potrai esplorare la natura in città e imparare di più sulla conservazione delle piante.

Popular Categories

Comments