IHL – Division I, 1^ giornata del Master Round

IHL – Division I, 1^ giornata del Master Round

di Andrea Scheurer

ieri si sono giocate le prime quattro partite della seconda fase di IHL Division I, il Master Round e il Qualification Round. Nella 1^ giornata del Master Round il Bolzano vince sui Bears e prova la fuga in solitaria. Torino supera ai rigori il Cadore, mentre cade a sorpresa il Valpellice a Pinè. Nel Qualification round il Feltre supera l’Aosta. Ancora da disputare il match tra Old Boys e Val Venosta, spostato al prossimo 18 dicembre.

1^ giornata Master Round
IHL – Division I, 1^ giornata del Master Round. Foto di Paolo Ciurletti

I Bulldogs perdono a Pinè

Nel Master Round arriva la prima sconfitta stagionale del Valpellice Bulldogs, che inciampa a Pinè. In casa dei trentini si parte subito su buoni ritmi, con gli ospiti a farsi preferire ma i padroni di casa a colpire al 14,58 con Colombini. La pressione dei Bulldogs sale e arriva l’1-1 di Cullati al 25,32 che rimette tutto in discussione.

A poco dalla seconda sirena Decarli firma l’importantissimo 2-1 per il Pinè, aprendo a un forcing che dura tutto il terzo periodo per i piemontesi. Cavazzana però è super nel conservare il vantaggio dei suoi, mentre il Valpellice toglie il goalie per l’assalto finale: mossa che non paga, con Colombini che segna a porta vuota il 3-1 finale.

Il Real Torino ai rigori sul Cadore 

Sempre nel Master Round altra gara combattuta tra Real Torino e HC Cadore. Sono i veneti a colpire per primi grazie a Toffoli, che al 9,12 supera Colucci per l’1-0 ospite. Il Real scala le marce e spinge alla ricerca del pari ma si trova davanti una squadra molto combattiva. La difesa cadorina regge l’impatto fino al 37,49, quando è Letizia a impattare sull’1-1.

Nel terzo periodo gli ospiti si fanno leggermente preferire ma l’equilibrio non si sblocca, e lo stesso vale anche per l’overtime. Si va ai tiri di rigore, dove a decidere è la sesta serie (nei primi 10 solo errori): Meirone segna, Meneghetti no, vince il Real 2-1.

Il Bolzano Trento supera i Bears di Milano

Nell’appuntamento serale al Palaonda il Bolzano/Trento ospita i Bears di Milano. Gara che vede i lombardi in vantaggio al 3,48 con Zordan, in una sfida che è letteralmente un monologo dei padroni di casa. Barozzi viene bombardato senza sosta riuscendo però a sfoderare una clamorosa serie di parate che tiene a lungo in partita i Bears.

Solo al 28,12, dopo tanto lavoro, il Bolzano/Trento pareggia con Deanesi, prima che al 38,46 Doliana (in doppio power play) firmi il 2-1. Nel terzo periodo il monologo bolzanino non cambia, ma il match resta aperto quasi fino al termine: Flessati al 58,45 chiude definitivamente i giochi con il gol del 3-1.

IHL – Division I – Classifica Master Round

1 HC Bolzano / Trento 9 punti (3+6)
2 HC Valpellice Bulldogs 6 punti (0+6)
3 HC Real Torino 5 punti (2+3)
4 HC Cadore 4 punti (1+3)
5 HC Pinè 3 punti (3+0)
6 HC Milano Bears 0 (0+0)

Il Feltreghiaccio vince ad Aosta per 6:0 

Nell’unica gara del Qualification Round andata in scena, il Feltre domina in maniera netta ad Aosta. Gara quasi senza storia, subito sbloccata dai veneti che al 5,56 passano in vantaggio con Riva e 61 secondi dopo raddoppiano grazie a Fantinel. Al 14,23 poi Lorenzo Dall’Agnol allarga ancora lo score in favore degli ospiti indirizzando il match.

L’Aosta cerca una reazione che non arriva, e così il Feltre prende più che mai il largo. De Giacinto marca al 25,07 l’unico gol del secondo periodo, quindi Nachtigal segna la sua personale doppietta prima al 47,52 e poi al 57,20 per lo 0-6 finale.

Da giocare Val Venosta vs Old Boys: si disputerà sabato 18 dicembre.

Related Stories

Discover

Glamping tra le giraffe

Glamping, un'esperienza immersiva tra gli animali del parco faunistico Zoom di Torino.

Il Consorzio del Collio si tinge di rosa

Direzione al femminile in Friuli Venezia Giulia per il Consorzio di Tutela Vini Collio....

E’ francese la bottiglia di vino da record battuta...

La celebre casa d'aste fiorentina Pandolfini specializzata nel settore del vino con l'ultima asta...

Between Chambave and Saint-Marcel, an all-round sporty landscape.

By Silvia Sperandio Translated by Jack Davidson Walmsley A new landscape area will enhance all the...

Triora e il borgo delle streghe

La Liguria nel suo entroterra ospita da oltre 500 anni il borgo delle streghe, Triora.

La pastiera napoletana: storia e origini del dolce di...

Pasqua a Napoli: un’associazione che ci proietta subito in una dimensione di festa, famiglia,...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here