IHL – Division I, 2^ giornata del Master Round e Qualification Round

IHL – Division I, 2^ giornata del Master Round e Qualification Round

di Andrea Scheurer

Del campionato IHL Division I questo weekend si è giocata la 2^giornata del Master Round e del Qualification Round. Nella 2^ giornata del Master Round il Bolzano vince sui Bulldogs e continua la fuga in solitaria. Piné supera il Cadore, mentre Milano vine battuto da Torino. Nel Qualification round il Feltre supera gli Old Boys in casa, mentre Chiavenna viene sconfitto dal Vinschgau. Ancora da disputare il match tra Old Boys e Val Venosta, spostato al prossimo 18 dicembre.

Division 2^ giornata Master
IHL – Division I, 2^ giornata del Master Round e Qualification Round. Foto di Carola Semino

Bolzano/Trento vince ai rigori contro i Bulldogs 

Nel Master Round il big match tra Bolzano/Trento e Valpellice Bulldogs non ha tradito le attese, risultato estremamente combattuto e tirato. Sono i piemontesi a partire meglio e a costruire di più nel primo tempo, segnato dallo 0-1 di Gardiol al 9,53 e dalle belle parate di Mattia Tava. Dopo soli 47 secondi di frazione centrale però Ziliani ha trovato il pareggio per il Bolzano/Trento, capace poi di salire di colpi nell’arco della partita.

I padroni di casa hanno provato a vincerla nel terzo periodo contro dei Bulldogs un po’ sulle gambe ma Boaglio ha stoppato tutto. Niente gol nemmeno all’overtime e sono stati decisivi i tiri di rigore: subito a segno Alex Tava per il Bolzano/Trento, poi dopo otto errori Martina ha pareggiato all’ultimo tiro dei cinque regolamentari. A oltranza, alla seconda serie, è stato Deanesi a fare la differenza trovando il gol del definitivo 2-1. Bolzano/Trento che mantiene la vetta del Master Round, primo punto per i Bulldogs.

Il Real vince a Milano contro i Bears

Al secondo posto del girone c’è il Real Torino, che si è sportivamente vendicato del Milano Bears uscito vincitore una settimana fa nell’ultimo turno della prima fase. Anche questa volta sono stati i meneghini a partire forte, trovando il vantaggio con capitan Pirelli al 6,22, ma il pari del Real di Zorloni è arrivato già al 13,58.

La gara è stata quindi totalmente equilibrata, anche se i Bears non sono riusciti a sfruttare una lunga penalità per il 5+20 rifilato a Cohen. Il Real, passati i rischi, ha trovato il definitivo 1-2 con Corio al 48,48, riuscendo poi a mantenere il vantaggio sino all’ultima sirena.

Il Pinè batte il Cadore

Continua a sorprendere il Pinè, alla seconda vittoria piena in due partite. Questa volta i trentini erano impegnati in Veneto contro l’HC Cadore, in una partita subito indirizzata grazie all’uno-due firmato Decarli e Colombini all’11,48 e 12,35.

La reazione cadorina c’è stata ed è stata veemente sopratutto nel secondo periodo, ma il goalie ospite Cavazzana è stato a dir poco superbo. La rete di Biasioni al 47,25 ha poi chiuso i giochi, timbrando lo 0-3 col quale si è chiuso il match in favore di un ottimo Pinè.

Classifica Master Round – IHL – Division I 2^ giornata

1 HC Bolzano / Trento 11 punti (5+6)
2 HC Real Torino 8 punti (5+3)
3 HC Valpellice Bulldogs 7 punti (1+6)
4 HC Pinè 6 punti (6+0)
5 HC Cadore 4 punti (1+3)
6 HC Milano Bears 0 punti (0+0)

Il Feltreghiaccio supera gli Old Boys

Seconda vittoria consecutiva anche per il Feltre, capolista del Qualification Round. Avversari gli Old Boys che hanno colpito subito, con Rossi al 3,44. La squadra feltrina ha però ormai raggiunto grande solidità e maturità: De Paoli al 7,57, Broch al 16,01 e Da Forno al 17,18 hanno infilato un parziale micidiale.

Solo nel secondo periodo gli Old Boys si sono tornati a far sentire sul tabellino, trovando con La Notte il gol della possibile speranza, ma Fantinel e ancora Broch hanno chiuso i giochi in apertura di terzo periodo. Il 5-2 di quest’ultimo al 42,24 ha messo la parola fine al match.

Il Val Venosta espugna Chiavenna 

Debutto nel Qualification Round sia per Chiavenna che Val Venosta. In terra lombarda le squadre hanno dato vita a un match molto combattuto, dove nel primo periodo gli altoatesini hanno sbloccato con Kaaserer al 18,28 ma Gherardi ha pareggiato dopo soli 23 secondi.

Drittel centrale meglio giocato dal Val Venosta incapace però di allungare nel punteggio, cosa che invece riesce benissimo agli Eisfix dopo 23 secondi di terzo tempo grazie a Fuchs. L’1-3 di Pircher in short hand al 50,10 ha poi firmato l’importantissimo allungo ospite, solo parzialmente ricucito dal Chiavenna grazie a Succetti, a segno in pp al 54,49. Finisce con la vittoria dei venostani col minimo scarto.

Classifica Qualification Round – IHL – Division I 2^ giornata

1 HC Feltreghiaccio 12 punti (6+6)
2 AHC Vinschgau Eisfix 7 punti (3+4)
3 Old Boys Milano 6 punti (0+6)
4 HC Aosta Gladiators 4 punti (0+4)
5 HC Chiavenna 0 punti (0+0)

Riparte l'Italian Hockey League
Andrea Scheurer collabora con EnjoyItalyGo
Andrea Scheurer

Svizzero e italiano. Laureato in Storia Medievale. Da sempre amante dei castelli, percorro le strade della mia amata città, e non solo quelle, provandole ad immaginare nei secoli passati. Grande appassionato e tifoso di sport, in particolare dell’hockey su ghiaccio. Gioco da anni in una squadra amatoriale. Linkedin

Related Stories

spot_img

Discover

Scoprire l’Alta Valle Brembana con “Le Erbe del Casaro”

Un'Esperienza Enogastronomica Unica Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica che unisca natura, cultura e...

Yukimura Dojo Parabiago sugli imminenti Tatami Internazionali

Due atleti straordinari nel mondo dello sport dello Yukimura Dojo di Parabiago sfideranno i loro avversari sul palcoscenico internazionale delle gare di arti marziali. Luca Laveglia e Stefano Parmigiani, entrambi cinture nere di Nippon Kempo, porteranno l'onore dell'Italia rispettivamente in Messico e in Giappone nel corso del 2024.

Il vino come fulcro del turismo: Una prospettiva italiana

Nel pittoresco borgo di Dozza, gioiello incastonato nelle colline dell'Emilia-Romagna, si terrà un evento senza precedenti destinato a illuminare il ruolo del vino nel panorama turistico italiano. Il convegno "Il ruolo del vino come driver turistico", organizzato con cura da Enoteca Regionale Emilia-Romagna, Fondazione Dozza Città d’Arte e il Comune di Dozza, si terrà venerdì 10 maggio alle ore 17:00, nella maestosa cornice della restaurata Sala Grande della Rocca di Dozza (BO).

Viaggia in Friuli con i treni storici

Un viaggio a bordo dei treni storici nel cuore del Friuli, ecco come puoi prenotare i tuoi biglietti e altre informazioni utili.

Scopri il Friuli Venezia Giulia con il Trenino Storico

In Friuli fino al 15 dicembre, sono previsti ben 24 appuntamenti che ti condurranno alla scoperta della regione con i treni storici

In Friuli con i Treni Storici a Luglio, Agosto,...

Visita il Friuli con i treni storici con un calendario ricco di appuntamenti ed itinerari fra storia e natura per tutta l'estate 2024

Popular Categories

Comments