Home Turismo inclusivo, solidale, sostenibile Le magie del Natale per i bambini

Le magie del Natale per i bambini

0
365
Elena-Travaini-Make-up-inclusivo-Antonio-Nesti-fotografo

L’impegno delle associazioni italiane di volontari a favore dei bambini

Di Silvia Sperandio

Il Natale è la magia che si compie nei cuori di ciascuno di noi, è un momento magico che avviene ogni anno e accade lo stesso giorno in tutto il mondo. Certo lo spirito del Natale dovrebbe permanere a lungo, non si tratta solo di magia, ma anche di cuore, amore, dedizione, volontà. I bambini di tutto il mondo attendono questo giorno di festa con trepidazione, guardano di continuo sotto l’albero, imparano canzoncine e filastrocche e si impegnano ad esser più buoni in attesa che Babbo Natale arrivi.

Elena Travaini con marito, figlia e collaboratori del progetto Dona un Colore ad un Bambino.
Eccoli Babbi Natale ed Elfi di Dona un Colore ad un Bambino, pronti a consegnare doni anche in questo Natale 2020! Foto di Elena travaini

Oggi ti voglio raccontare dell’impegno di tantissimi aiutanti di Babbo Natale, che hanno colto e fatto propria l’essenza di questo giorno, li trovi nelle associazioni italiane disseminate in tutta Italia, ma anche a casa tua, e ogni giorno si impegnano per portare un sorriso, attraverso piccoli grandi gesti, ai piccoli ospiti delle pediatrie oncologiche. Chi più di loro ha fatto propria la magia del Natale?

Tutto nasce dalla ragazza più dinamica ed energica che io abbia fino ad ora conosciuto, come piace a me definirla, un vulcano in continua eruzione. Lei è sempre sorridente e positiva e percorre i sentieri della vita con entusiasmo anche quando la vita stessa le mette davanti ostacoli e prove difficili da superare, il suo nome?

Elena Travaini posa per un progetto dedicato al Make up nella moda inclusiva, ideato dalla make up artist Silvia Gozzi.
Elena Travaini nel progetto di moda a Make up inclusivo ideato dalla Make up Artist @silvia Gozzi.
Lo scatto rappresenta Iride la dea dell’arcobaleno. Foto di Antonio Nesti
Quando un luogo e un’anima si fondono

Ti porto a conoscerla, siamo in Lombardia a Luino in provincia di Varese, qui la incontro nella bellissima passeggiata che costeggia il Lago Maggiore, le Alpi ci fanno da sfondo e l’aria è fresca e frizzante … come lei. Una biondina tutto pepe con la forza di una montagna, l’eleganza del lago e la magia dell’alba.

“Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni”

W. Shakespeare

Elena Travaini è davvero così, riesci ad immaginarla? Nata con un gravissimo tumore alla retina, chiamato Retinoblastoma Bilaterale non familiare, che ancora oggi le richiede frequenti e costanti controlli ospedalieri, la vita l’ha messa subito alla prova quando ancora era un frugoletto in fasce. E’ subito volata in Olanda dove ha trovato un medico che con grandissimo amore, l’ha curata per tre lunghi anni, donandole una possibilità, quella di vivere e di sbocciare nella meravigliosa donna che è diventata oggi.

Natale magico a Roma 2020

Lo spirito del Natale è gratitudine, amore, dedizione al prossimo ed Elena l’ha proprio assorbito e lo divulga con tutta l’energia che ha, tutto l’anno in Italia e anche oltre confine quando ne ha l’occasione. Lei di professione è una ballerina professionista, insegnante di danze caraibiche impegnata nel sociale e life coach, conosciamola insieme.

Elena Travaini, mi presento

Sono una donna, una mamma e una ballerina. La mia disabilità più che del non vedere è rappresentata dal doversi confrontare con la diversità, la malattia ha lasciato un segno tangibile sul mio viso e soprattutto per una bambina è difficile da comprendere, il perchè vieni trattata da diversa. Avendo un viso diverso sono stata vittima di giudizi, battute, commenti che non comprendevo. La malattia non è una scelta. Attraverso la danza ho capito che avevo una storia da raccontare, potevo diventare un esempio positivo, e quindi ho scelto. Ho scelto di mettermi in gioco, di far diventare il mio viso un’icona di cambiamento positivo per il mondo“.

Elena Travaini ed Anthony Carollo di Blindly Dancing e Dona un Colore ad un Bambino
Elena Travaini e Anthony Carollo Blindly Dancing
Blindly Dancing

La danza è poesia, passione dinamismo è bellezza, unisce il mondo annullando i confini sia di spazio che di tempo, libera la mente e con la musica fa sognare. Blindly Dancing è sperimentazione della danza, nel caso specifico parliamo di danze caraibiche di cui Elena è insegnante certificata. Con Anthony Carollo, suo compagno di ballo e marito, condivide la volontà di far conoscere la danza al buio al mondo iniziando un viaggio che la porta a far ballare bendate, migliaia di persone nelle principali piazze europee e mondiali come Parigi e New York. – Blindly Dancing è sperimentazione della danza al buio – spiega Elena – la puoi sperimentare anche TU che da persona normo dotata “normale” balli in modo diverso, al buio, con una fascia che ti copre gli occhi, ti immergi nell’oscurità e ti concentri su te stesso, sul tuo corpo, sulle tue capacità ed abilità. Così facendo il pregiudizio scompare, l’autostima cresce e la diversità si azzera. Ti metti in gioco con il tuo coraggio e la tua forza. Il progetto è talmente ben fatto che è diventato un potente strumento di team building che Elena usa per rafforzare le sinergie di team sportivi e aziendali in tutto il territorio italiano.

La campagna Dona un Colore ad un Bambino e la magia del Natale

Elena Travaini ha fondato e porta avanti con grandissima dedizione l’iniziativa di Dona un Colore ad un Bambino

Clarissa Claretti atleta 7 volte campionessa italiana di lancio al martello, sostiene Dona Un Colore ad un Bambino

Dona un Colore ad un Bambino è una raccolta fondi riservata all’acquisto di materiali artistici e ludico/educativi da consegnare presso le strutture che accolgono bambini per cure in lunga degenza, terapie, visite o riabilitazioni. L’impegno della campagna è quello di poter regalare un tempo di gioia ai bambini in cura. – Prosegue così Elena Travaini fondatrice di questa bellissima iniziativa –

Attualmente siamo in contatto con 50 strutture di eccellenza collocate nelle regioni italiane e, grazie anche al tuo contributo, potremo continuare a regalare momenti di spensieratezza e serenità ai pazienti e alle loro famiglie. I partecipanti alla raccolta riceveranno in regalo un profondo gesto di gratitudine dedicato esclusivamente a chi deciderà di donare colore ai bambini. Negli anni precedenti Elena Travaini si è racata personalmente nei centri a cui i doni erano destinati, attraversando tutta l’Italia, portando sorrisi, sogni e speranza, mentre nel 2020 con l’emergenza Covid19 l’organizzazione della consegna dei doni si è modificata adeguandosi alle normative

Dona un Colore ad un Bambino è una raccolta fondi riservata all'acquisto di materiali artistici e ludico/educativi da consegnare presso le strutture che accolgono bambini per cure in lunga degenza, terapie, visite o riabilitazioni
La campagna di promozione di Dona un Colore ad un Bambino l’iniziativa di cui Elena Travaini è fondatrice e portavoce.

I progetti Blindly Dancing e Dona un Colore ad un Bambino di Elena Travaini, sono realizzati anche grazie al contributo di splendide persone che la seguono e la sostengono nelle sue imprese con appassionante dedizione e amore, i loro nomi sono: Alberto Boin con Ausus, Debora Montoli, Silvia Gozzi, Nunzia Patruno, Adriana Granata, Barbara Santagostini, Serena Baggiolini. e tutte le persone che contribuiscono a regalare un sorriso in Italia e nel mondo.

Elena Travaini racconta come viene raccolto il materiale di Dona un Colore ad un Bambino, a cosa serve e come verrà usato. L’impegno è rivolto anche ad aiutare le attività economiche del territorio.
Babbo Natale consegnerà i regali di Dona un Colore ad un Bambino

Eccoli pronti per esser consegnati da Babbo Natale Luca Randi e da tutti i suoi Aiutanti di Trento e Bolzano, i giochi acquistati e spediti grazie alle vostre donazioni nella Campagna Dona un Colore a Un Bambino.

Le associazioni e gli ospedali aiutati dalla forza e dall’amore di Dona un Colore ad un Bambino

Associazione Casa di kim a RomaLazio

Reparto di oncologia pediatrica dell’ospedale Bambino Gesù di RomaLazio

UFSMIA unita di salute mentale Infanzia ed Adolescenza di PisaToscana

Babbo Natale questa notte porterà i doni all’Associazione Luce Mia, arrivati da Dona un Colore ad un Bambino

Associazione LuceMia di Bolzano che attraverso Luca si occupa di consegnare doni ai reparti di oncologia di Bolzano Trento e PadovaVeneto e Trentino Alto Adige

Ospedale del Ponte di Varese struttura dedicata ai bambini – Lombardia

Piccola opera Caritas di Giulianova Abruzzo che accoglie oltre 200 tra bambini e ragazzi affetti da disabilità

Associazione Charliebrown a CagliariSardegna – che si occupa di bimbi affetti da patologie rare e di donne malate di cancro.

Reparto di Neuropsichiatria infantile 0/18 anni dedicato a bimbi e ragazzi con problemi dell’alimentazione. Ospedale di AcirealeSicilia

Associazione Piccolo principe che si occupa di bimbi con disabilità di RagusaSicilia

Reparto di oncologia pediatrica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di MilanoLombardia

Reparto di pediatria dell’ospedale di Cittiglio VareseLombardia

Struttura di Casa Fraschini che accoglie bimbi 0 18 anni per progetti ludico educativi. Bimbi provenienti da situazioni delicate
CittiglioLombardia

Centro PerGioco e centro di aggregazione giovanile di LuinoLombardia

Associazione Costa Sorriso a Cassano Valcuvia che organizza progetti artistici educativi per ragazzi con disabilità intellettiva e fragilità relazionali – Lombardia

Lavoro nel mondo del turismo da sempre, in hotel, in ristoranti e compagnie aeree dove ho avuto anche Niki Lauda come capo. Dal 2017 organizzo corsi di formazione professionale per varie realtà nel mondo dell’ospitalità fra le quali A.L.P.A. (Associazione Lombarda Portieri d’Albergo); U.I.P.A. (Unione Italiana Portieri d’Albergo); FORMATEMP. Mi occupo di consulenza e formazione nel campo del turismo, Hospitality e food and beverage. EnjoyItalyGo è il mio nuovo progetto, di cui sono fondatrice, attraverso il quale desidero far conoscere il genius loci dell’Italia, nel mondo. Sono innamorata dell’Italia e insieme ai talentuosi redattori di EIG e ai molti professionisti con cui collaboro, ve la farò scoprire! Linkedin.

I have always worked in the world of tourism, in hotels, restaurants and airlines where I also had Niki Lauda as a boss. Since 2017 I have been organizing professional training courses for various realities in the hospitality world, including A.L.P.A. (Lombard Association of Hotel Porters); U.I.P.A. (Italian Union of Hotel Porters); FORMAT TEMP. I deal with consulting and training in the field of tourism, hospitality and food and beverage. EnjoyItalyGo is my new project, of which I am the founder, through which I want to make known the genius loci of Italy in the world. I am in love with Italy and together with the talented editors of EIG and the many professionals I work with, I will let you discover it! Linkedin. 



NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here