Hockey Milano Bears: Milano vince, Dobbiaco si ferma

Hockey Milano Bears vince a Torino

di Andrea Scheurer

L’Hockey Milano Bears vince 8 a 1 a Torino e convince. Dopo la non brillante prestazione di settimana scorsa in casa contro Dobbiaco, Milano scende sul ghiaccio di Torino con maggior determinazione, e blinda il risultato già nel primo periodo.

Hockey Milano Bears: Milano vince, Dobbiaco si ferma

I padroni di casa tengono testa fino a metà del primo tempo: i tre goal segnati dal Milano in meno di due minuti piegano la resistenza del Real Torino che accusa il colpo. Torino, seppur con il passivo pesante e il risultato della partita già scritto, ha il merito di lottare fino alla fine e di trovare il goal della bandiera con Neri.

Con la vittoria l’Hockey Milano Bears riaggancia l’AHC Toblach Dobbiaco Icebears, uscito sconfitto per 4 a 2 dalla sfida contro l’HC Bolzano/Trento, in testa alla classifica.

Il commento di Massimo Da Rin

Abbiamo contattato Massimo da Rin per un commento alla partita di ieri.

Cosa ne pensa della partita?

L’approccio alla partita è stato molto buono e il primo tempo lo dimostra. Abbiamo cambiato le linee: in allenamento alcuni giocatori li abbiamo meno. La mia intenzione è quella di avere una linea che giochi sempre insieme, anche in allenamento.

Tuttavia dobbiamo cercare di avere più chance da goal. In Power Play, quando in due minuti crei una chance da goal è poco. Devi creare più opportunità: almeno 3 o 4 tiri con rimbalzi. Ieri il nostro Power Play non è stato buono e su quello dobbiamo lavorarci ancora.

Ieri due goal sono arrivati in Penalty Killing, l’inferiorità numerica…

Noi abbiamo un Penalty Killing con giocatori che conosco bene. Petrov ne è un esperto. La nostra capacità è di riuscire a fare una transizione in PK molto valida. Perna è uno che prende il disco e scappa via.

Noi abbiamo sempre occasioni in PK e anche ieri lo abbiamo dimostrato: nel corso del campionato abbiamo segnato molto più in PK, con l’uomo in meno. Abbiamo giocatori bravi a leggere la linea dei passaggi, tuttavia devono migliorare la difesa in questo fondamentale.

Come vede il gruppo?

Il gruppo si sta saldando e questo è molto importante. Essere uniti, crederci tutti, essere tutti importanti per la squadra è fondamentale. Soprattutto in vista play off.

La prossima partita è fondamentale

Bolzano/Trento è una squadra che sta vivendo un momento di gran forma. È una partita in cui devi fare bene perché non devi mettere a rischio la posizione in classifica. Perchè il primo turno può essere facile, ma poi incontri squadre più strutturate che possono crearti problemi.

La partita

L’Hockey Milano Bears scende sul ghiaccio galvanizzato dalla sconfitta del Dobbiaco del giorno precedente mentre il Real Torino vuole provare ad ottenere i primi punti stagionali: nei primi dieci minuti le squadre si affrontano con belle ripartenze e la sfida è equilibrata.

Con l’uomo in più, in Power Play, Torino si fa pericoloso ed impegna Menguzzato: Milano, però, riparte in contropiede e Perna firma la rete del vantaggio.

Il Real Torino non riesce a sfruttare una doppia superiorità numerica, che potrebbe portare al pareggio, per merito anche di un Milano ben organizzato. Con le squadre al completo, Piccinelli raddoppia, al minuto 12.13. Meno di un minuto e Tilaro, in contropiede, segna il terzo goal.

Hockey Milano Bears: Milano vince, Dobbiaco si ferma
Hockey Milano Bears: Milano vince, Dobbiaco si ferma

Perna, entrato in possesso del disco a metà campo, salta prima un difensore torinese e poi, dribblando il portiere, cala il poker. L’Hockey Milano Bears, in inferiorità numerica, trova con Asinelli la rete del 5 a 0.

Nel secondo periodo Milano controlla bene la gara, e va più volte vicino al goal: Colucci è bravo a respingere i tiri dei giocatori meneghini ma deve arrendersi a Colombo che, su assist di Tilaro, segna il sesto goal.

Il terzo periodo si apre con una novità: entrambe le squadre cambiano i portieri. Barozzi subentra ad un ottimo Menguzzato, che esce imbattuto, mentre Battiston sostituisce Colucci.

Il Torino, in superiorità numerica, approfitta di un errore difensivo meneghino, e Neri, da solo davanti a Barozzi, segna la rete del 6 a 1. Le reti di Carati e Perna chiudono la partita.

Le formazioni

MILANO BEARS: Marco Menguzzato, Michael Cecere, Simone Asinelli, Manuel Garnier, Andrea Fadani, Daniel Belloni, Niccolo’ Lo Russo, Riccardo Decisi, Domenico Perna, Aleksandr Petrov, Federico Colombo, Francesco Taufer, Mattia Alario, Gianluca Tilaro, Andrea Pirelli, Lorenzo Piccinelli, Bryan Suevo, Emanuele Carati, Gianfranco Barozzi. Allenatore: Massimo Da Rin

HC REAL TORINO: Francesco Colucci, Lorenzo Anselmino, Manuel Moro, Edoardo Bellone, Samuele Ceruti, Luca Tortia, Hugo Cohen, Gianluca Stefanati, Riccardo Corio, Giulio Donato, Ludovico Neri, Leonardo Artero, David Pasquinelli, Gioele Finessi, Samuele Finessi, Danny Fermia, Sandro Battiston. Allenatore: Mirko Bianchi

Arbitri: Jeremy Bassani, Carlo Antonio Grecchi.

I risultati della 6a giornata

Hockey Milano Bears: Milano vince, Dobbiaco si ferma
HC Bolzano/Trento vs AHC Toblach Dobbiaco Icebears 4-2:

La sesta giornata si apre con la vittoria a sorpresa dell’HC Bolzano/Trento in casa contro l’AHC Toblach Dobbiaco Icebears per 4 a 2. Primo tempo equilibrato tra le due formazioni: Quinz porta prima in vantaggio l’HC Bolzano/Trento, e pochi minuti dopo raddoppia.

Gli ospiti, nel secondo periodo, trovano il pareggio: le reti di Volgger e poi di Egarter portano gli Icebears in parità. I padroni di casa, in Power Play, per una penalità di ritardo del gioco comminata a Rizzo, si riportano in vantaggio. L’HC Bolzano/Trento, ancora in Power Play, trova con Deanesi la rete della vittoria.

AHC Vinschgau Eisfix vs HC Pieve di Cadore 2-3:

Il Pieve di Cadore vince in trasferta a Laces. Nel primo periodo i padroni di casa passano subito in vantaggio con Nagl. Nella ripresa l’HC Pieve di Cadore trova il pareggio, in inferiorità numerica, con Talamini. Meno di due minuti e Da Forno porta gli ospiti in vantaggio.

All’inizio del terzo tempo Panciera segna, per l’HC Pieve di Cadore, la rete del 3 a 1. L’AHC Vinschgau Eisfix, in doppia superiorità numerica, riapre la partita grazie al goal di Strobl. Il Vinschgau ci prova fino alla fine ma non riesce a trovare la rete del pareggio.

HC Piné vs HC HC Valpellice Bulldogs 1-9:

L’HC Valpellice Bulldogs vince 9 a 1 a Piné e ritrova la vittoria dopo tre giornate. Nel primo tempo gli ospiti passano in vantaggio con Segatel, e trovano, poco dopo, il raddoppio con Fornasetti. Nella ripresa l’HC Piné accorcia le distanze con Vanzo, ma il 2 a 1 è momentaneo.

Le reti di Gardiol, Salvai, Gay e nuovamente Salvai, queste ultime due in Power Play, allungano le distanze. Nel terzo periodo la tripletta di Cullati chiude la partita

Andrea Scheurer collabora con EnjoyItalyGo
Andrea Scheurer

Svizzero e italiano. Laureato in Storia Medievale. Da sempre amante dei castelli, percorro le strade della mia amata città, e non solo quelle, provandole ad immaginare nei secoli passati. Grande appassionato e tifoso di sport, in particolare dell’hockey su ghiaccio. Gioco da anni in una squadra amatoriale. Linkedin

Redazione EnjoyItalyGohttp://www.enjoyitalygo.com
Viaggiamo in Italia alla scoperta di luoghi meravigliosi da proporti per farti vivere un'esperienza unica ed indimenticabile. Noi della redazione di EnjoyItalyGo siamo prima di tutto un gruppo di amici che condivide la passione per il turismo e lo vede da prospettive differenti. Ciascuno di noi vive il turismo quotidianamente lavorandoci dentro! Silvia, Ugo e Jack operano nell'Hospitality a stretto contatto sia con i manger dell'ospitalità che con gli Ospiti dell'albergo; Ambra è un Hotel Manager; Elena è un vulcano di idee in costante eruzione e ha un punto di vista mooolto curioso ed autentico, mentre Olga è arrivata in Italia da turista e qui è rimasta avendo trovato l'amore. Andrea è appassionato di storia e di sport Abbiamo unito idee e talenti per metterli a vostra disposizione. Parlarti dell'Italia per noi è passione, emozione, è farti fare un'esperienza. Il Bel Paese è ricco di tutto questo, nella sua storia, all'interno di una ricetta o di un bicchiere di vino, dentro un museo. Passeggiando tra le vie di borghi e città oppure fra sentieri immersi nella natura, scoprirai con noi angoli insoliti ed affascinanti. resta solo da preparare la valigia e partire! Buona lettura La Redazione di EnjoyItalygo

Related Stories

Discover

Glamping tra le giraffe

Glamping, un'esperienza immersiva tra gli animali del parco faunistico Zoom di Torino.

Il Consorzio del Collio si tinge di rosa

Direzione al femminile in Friuli Venezia Giulia per il Consorzio di Tutela Vini Collio....

E’ francese la bottiglia di vino da record battuta...

La celebre casa d'aste fiorentina Pandolfini specializzata nel settore del vino con l'ultima asta...

Between Chambave and Saint-Marcel, an all-round sporty landscape.

By Silvia Sperandio Translated by Jack Davidson Walmsley A new landscape area will enhance all the...

Triora e il borgo delle streghe

La Liguria nel suo entroterra ospita da oltre 500 anni il borgo delle streghe, Triora.

La pastiera napoletana: storia e origini del dolce di...

Pasqua a Napoli: un’associazione che ci proietta subito in una dimensione di festa, famiglia,...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here